il paradiso degli orchi

IL PARADISO DEGLI ORCHI (Nicolas Bary, Francia 2013) definisce insieme al film BOTTE DI FORTUNA (Ramaa Mosley, USA 2012) una nuova categoria di film, caratterizzati dal criticare un aspetto fondamentale della negatività di Terra1 senza deprimere lo spettatore ma anzi rallegrandolo. La critica che deprime è apparentemente una critica, in realtà un assist alla negatività (motivo per cui da tempo è rigorosamente bandita dalla mia selezione di film). Invece la critica che rallegra di questo film e di BOTTE DI FORTUNA è un assist alla positivtà e quindi una conferma del fatto che Terra1 sta esalando i suoi ultimi respiri, che ai miei occhi è una gran bella notizia. Entrando nello specifico, questo film denuncia il problema che il genere maschile ha sulla terra da almeno 5 mila anni: quello di vedersi addossate colpe che non ha (il che non esclude che abbia delle altre colpe, ma solo che non ha quelle che gli vengono date dalle donne negative), risultando un “capro espiatorio”. Permettersi di ridere di questo è come permettersi di ridere della negatività dei campi di sterminio di Hitler nel famoso “la vita è bella” di Benigni. Con la non piccola differenza che di Hitler ce ne è stato uno, mentre di uomini relegati dalla negatività di Terra1 a fare il capro espiatorio ce ne è uno in ogni coppia. Buon divertimento con questo film, allora, e cercate di far caso a come viene smitizzato il sesso fatto, che è la gamba principale su cui si regge tutto l’amore negativo di Terra1. E magari anche a come viene disintegrato il mito degli adulti che mangiano i bambini, senza negarlo ma ridicolizzandolo, sgomberando da un grosso ostacolo il campo delle relazioni d’amore tra generazioni diverse che è il cuore di Terra20 e che oggi è necessariamente relegato al campo dei maggiorenni per le colpe di pochi uomini e per l’accettazione degli altri uomini di fare i capri espiatori.

VEDERE IL FILM <= | => APPROFONDIMENTI 
INDICE DEL RIASSUNTO DEL FILM COI MIEI COMMENTI

VEDERE IL FILM

Fonte: NowVideo by cineblog [IL PARADISO DEGLI ORCHI *C Nicolas Bary, Francia, 6.6*(tCMME12€)pB]


|<= 1 – Titoli iniziali


|<= FINE COMMENTO e INIZIO APPROFONDIMENTI


A<=



|<=

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *