Felipe e Letizia-d. e p.

FELIPE E LETIZIA – Dovere e piacere  (Joaquin Oristrell, Spagna 2010). Che ci fà un film centrato su un’istituzione vecchia come la monarchia su una terra tanto giovane da non essere ancora nata? Annuncia la fine di un’era (durata 5 mila anni), ma non solo. Tale film è su Terra20 perché Letizia è al suo secondo matrimonio e tale matrimonio non è un esame di riparazione a settembre ma il matrimonio principale (su Terra20 ma anche in questo film). Il suo pregio maggiore, però, è quello di mostrare una relazione uomo-donna alla pari. Un evento più unico che raro su Terra1, dove il ruolo femminile dirigenziale è declinato come strapotere femminile (di sostanza, mentre formalmente comanda l’uomo). Si può essere dirigente (lei) e dipendente (lui), nella vita privata, restando sullo stesso piano come valore ed è quello che succede sempre in una relazione positiva e mai in una relazione negativa. In questo film succede, anche se per merito di una situazione di partenza vantaggiosa per lui in qualità di erede al trono di Spagna. Se pensate che un marito erede al trono assicuri all’uomo una relazione paritaria.. (continua)

VEDERE IL FILM <= | => APPROFONDIMENTI 
INDICE DEL RIASSUNTO DEL FILM COI MIEI COMMENTI

VEDERE IL FILM

Fonte: Nowvideo by cineblog [ FELIPE E LETIZIA – Dovere e piacere,   Joaquin Oristrell, Spagna, 110′ (tM)]


|<= 1 – Titoli iniziali


|<= FINE COMMENTO e INIZIO APPROFONDIMENTI


|<= A<= Completamento dell’introduzione (il cui inizio è qui)


  • Se pensate che un marito erede al trono assicuri all’uomo una relazione paritaria, guardatevi il film WILLIAM & KATE qui sotto, dove Kate comincia soffermandosi sui limiti (ad es. in cucina) di lui, mai sui pregi, e poi continua disprezzando il ruolo di William quando fa l’offesa alla prima uscita pubblica permettendosi di chiedere dopo averlo mandato a quel paese (anziché prima) le ragioni di lui. Dove Kate si permette di dire che il fortunato è lui, di cosa non è dato sapere visto che lei non ha ancora fatto assolutamente nulla per lui. Dove i fotografi oddio quanto sono terribili, perché alle donne notoriamente piace l’anonimato e il non essere guardate. E qui ho chiuso la ri-visione del film, perché mi dava troppo fastidio che William continuasse con una che lo guardava sistematicamente dall’alto in basso. Continuerò un’altra volta, forse, perché mi dà fastidio anche di contestarli questi atteggiamenti di superiorità femminile. Dei quali non c’è invece traccia in Felipe e Letizia, per fortuna loro e di chi li guarda.
  • Un terzo merito (oltre al chiudere un’era e alla parità della relazione) del film FELIPE E LETIZIA, dal punto di vista di Terra2, è scritta nella seconda parte del suo titolo, perché Terra2 è la terra dove il dovere coincide col piacere

Fonte: cineblog01 [WILLIAM & KATE, Mark Rosman, GB-USA 20111, 5 FTV (MyM)]


|<=

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *