AMORE TEMPORANEO

Capire l’amore temporaneo

Un uomo e una donna entrambi sposati s’incontrano per la prima volta, per caso. Vanno a cena insieme trovandosi bene, si baciano sulle labbra e passano la notte insieme dormendo nudi nello stesso letto ma non facendo sesso. Il giorno dopo ognuno va per la sua strada come se quella notte insieme non fosse mai esistita, ma essa ha modificato qualcosa nei loro cervelli e tale modifica è per sempre.

La denominazione di “amore temporaneo” è l’abbreviazione di “amore messo in una relazione temporanea” e la forma contratta colpisce la fantasia ma ha il non piccolo difetto di nascondere che ogni “ti amo” è per sempre, compresi quelli detti nella relazione di una sola sera.


|<= Il simbolo dell’amore temporaneo è la fede d’argento coi due punti


Il modello P del cervello assegna un ruolo molto importante all’amore temporaneo, ma ho tolto da questa pagina le considerazioni fatte da me in passato su tale importanza perché i film sono la sezione esercizi del libro di psicologia che intendo scrivere, ma prima di scrivere gli esercizi devo aver scritto la teoria.

La fede d’argento coi due punti è il simbolo proposto dal modello P per l’amore temporaneo:
La fede d’oro coi due punti è invece il simbolo proposto dal modello P per il matrimonio a termine, il quale matrimonio per motivi che verranno descritti nella teoria è necessariamente un matrimonio che ammette al suo interno l’amore temporaneo. Tale matrimonio a termine può avere una durata lunga (15-25 anni) o breve (3-10 anni). Ci tengo a precisare che non esiste alcun “matrimonio per una sera” sulla terra del futuro che chiamo Terra2, e che tale matrimonio è soltanto il titolo usato per la cerimonia della consegna di una fede d’argento coi due punti ad una persona con la quale si è fatto o si sta per fare l’amore (ma senza fare sesso). Ho usato questo titolo e le formule del matrimonio (1) per mettere sullo stesso piano come importanza l’amore messo nella relazione di una sera della fede d’argento (oggi malfamato) e l’amore messo in una relazione metrimoniale e (2) per suggerire che nulla più dell’amore temporaneo è amico del matrimonio (oggi l’amore di una sera è invece considerato fortemente nemico di un matrimonio in corso per una o per entrambe le persone)


|<= | => Altra sezione del progetto Terra2 (CERVELLO DIETRO)

14 thoughts on “AMORE TEMPORANEO

  1. Una volta pensavano che nei paesi comunisti tutto fosse ok….poi sono caduti i muri…e si è visto quante cose diverse dai nostri sogni c erano di là…… tu sogni o hai avuto dei risconfri nelle cose che dici? Ci vogliono verifiche sul campo…..!

    • La sezione Amore temporaneo nasce dopo una mia esperienza su tale amore, cominciata quattro mesi fa e tutt’ora in atto. Con la realtà che ha confermato la teoria, ma andando molte oltre alle aspettative come piacevolezza, semplicità, coinvolgimento. Insomma sono rimasto semplicemente entusiasta.

  2. Queste teorie sull’amore,sul matrimonio,amore temporaneo o meno,mi sembrano della grosse stupidaggini.Come si fa a programmare quanto deve durare un amore o un matrimonio? Può durare mesi, 7 anni o 30 anni ,non si sa prima e non si può certo obbligare due persone che non si amano più a restare insieme. Infatti i divorzi sono molto numerosi e per lo più quando ci sono dei figli piccoli.Firmare dei contratti di matrimonio non ha nessun significato,tanto poi la maggioranza non li rispetta!

    • Vorrei ricordarle che lei vive su una terra dove non c’è una definizione di amore, con la conseguenza che qualunque cosa si dica non è ne giusta ne sbagliata, perché è una affermazione su non si sa cosa.

      Io invece una definizione di amore l’ho data, in termini cerebrali e quindi comprensibili a chi sia interessato a comprenderli. Su quella base faccio delle affermazioni, che sarei molto disponibile a discutere con lei se la sua critica facesse riferimento alla mia definizione di amore o se fosse fatta sulla base di una sua definizione di amore che facesse riferimento al cervello e che fosse descritta da qualche parte

      Nell’attesa che una di queste due condizioni si verifichi, la sola cosa che posso fare è di ringraziarla per aver speso qualche minuto del suo tempo per fare un commento a una mia affermazione.

  3. Penso che discussioni varie sulla definizione di amore non intetressino a nessuno,interessa come si vive l’amore nella vita reale. Visto che lei parla di contratti di matrimonio ,contratti di amore temporaneo,io ho criticato questi,e lei non ha risposto sulle mie perplessiotà che si basano su dati reali che riguardano i rapporti fra persone.
    Ho visto che scrive di aver avuto una esperienza positiva di amore temporaneo,come è finita ? e,mi scusi se vado sul personale,era all’interno di un matrimonio o di un rapporto stabile?e che ripercussioni ha avuto?
    Io personalmente non credo a nessun contratto di matrimonio,i matrimoni che durano tutta la vita sono sempre meno,50 anni fa erano molti di più perchè le donne erano dipendenti e sottomesse sia economicamente che culturalmente al marito.Oggi i mariti o i compagni sempre più spesso non accettano di essere lasciati e ci sono centinaia di casi di femminicidio .

    • Lei ha ragione a dire che oggi non interessa a nessuno andare al di là della propria vita e dire qualcosa sull’amore che non cominci con “secondo me, secondo la mia esperienza” ma che si proponga come valido per tutti perché è riferito al cervello e tutti i cervelli funzionano sulla base delle stesse leggi. Il risultato è il mondo in cui viviamo, dove tutti fanno la guerra a tutti (e, naturalmente, se lei scrive a me è per rimproverarmi qualcosa, non certo per apprezzare qualcos’altro). In un mondo dove tutti fanno la guerra a tutti (e tanto per non risultare astratto le dirò che oggi sono stato al fronte nella guerra dei miei studenti di terza superiore contro i loro professori, nella guerra di mio figlio contro ognuno dei suoi genitori e nella guerra della mia parrucchiera verso gli uomini presenti fisicamente ma assenti con la testa e senza amore) ogni secolo è nettamente peggiore del precedente. E dato che il secolo scorso ha visto 2 guerre mondiali, tre razzismi di stato obbligatori e una decina di genocidi con morti che si contavano a milioni, non ci sarà da aspettare molto per vedere qualcosa di terribile anche in questo secolo. Se ha bisogno di questo per smetterla di essere orgogliosa del fatto che oggi capire l’amore non interessa a nessuno, dovrà aspettare ancora un poco. Ma le farebbe onore se smettesse prima della terza guerra mondiale, dando una mano fondamentale a evitarla perché nessuna guerra mondiale è possibile su una terra dove l’amore è positivo.

      Come sono finite le mie esperienze (perché nel frattempo sono diventate due) di amore in relazioni temporanee non è una domanda accettabile, perché per sua natura questo amore non porta a compimento qualcosa. Può avviare qualcosa o, più spesso, modificare un percorso già iniziato. Di poco o di tanto e nel mio caso l’ha modificato abbastanza da farmi dire che dopo di loro nulla è stato più come prima. Se la nuova strada porterà al risultato che sognavo abbracciando queste ragazze, quel giorno le ringrazierò pubblicamente. Se non ci arriverò, non faro’ nessun proclama pubblico, ma non dimenticherò mai lo stesso nessuna delle bellissime emozioni provate in quei momenti. Credo che non le dimenticheranno nemmeno loro e che se ci incontrassimo ancora tra 40 anni sarebbe come incontrarsi il giorno dopo e succederebbe come nel film “Adaline l’eterna giovinezza” (di ogni “ti amo” degno di questo nome) (http://www.cineblog-01.club/adaline-leterna-giovinezza-2015/)

      Quanto al suo “io personalmente…”, sono sicuro che la sua esperienza di vita sarà preziosissima per chiunque avrà il piacere di abbracciarla, avendo un accesso non verbale al suo cervello e alle esperienze di cui custodisce il ricordo. Ma non può essere trasmessa a parole senza un accordo sulle parole e io non ci sto a far finta di parlare con lei (per molti motivi e anche perché offende l’importanza del comunicare realmente con lei).

      Sulle donne sottomesse mi è molto piciuto il film “Suffragette” ( http://www.cineblog-01.club/suffragette-sub-ita-2015/ )… perché fa vedere quanta poca fatica è stata fatta (nel film) dalle donne per vedersi riconosciuto un diritto (sacrosanto, ma se per ottenerlo è bastata una manifestazione pubblica in cui veniva chiesto, dovrebbero domandare alle loro madri come mai non ce lo avessero già)

  4. Ha scritto che è una perdita di tempo parlare con me e quindi non dovrei risponderle,ma per correttezza lo faccio lo stesso.
    Preciso che io ho detto che non interessano le discussioni sterili sulla definizione di amore ,non l’argomento “amore”.
    Purtroppo da quando conosciamo la storia della civiltà umana le guerre ,i genocidi,le peggiori persecuzioni e crudeltà ci sono sempre state e mi pare puerile che lei pensi di cambiare la storia .Questa è la natura umana.
    Lei ha risposto molto parzialmente alle mie domande e non ha chiarito nè perchè è finito l’amore temporaneo di cui parla,nè se ha avuto effetti positivi o negativi sul suo rapporto stabile? affettivo? o di altra natura. E nemmeno quali cambiamenti ha portato nella sua vita.
    Quello che ha scritto sulle donne è profondamente sbagliato e maschilista.
    Invece di guardare i film si studi la storia,le donne hanno impiegato secoli per migliorare la loro condizione,e questo è avvenuto solo nell’occidente.
    Solo per parlare dell’ Italia solo nel 48 le donne hanno avuto il diritto di voto e solo negli anni 70 è cambiato il diritto di famiglia .Fino ad allora il Capofamiglia era il marito e aveva qualsisi potere,perfino di picchiare,sulla moglie e sui figli.Quello di prendere tutte le decisioni economiche della famiglia,di denunciare la moglie e togliergli i figli ,per il reato di adulterio,quello di essere assolto se ammazzava la moglie infedele perchè era un Delitto d’onore.

  5. Sono molto poiù giovane di lei e quindi lei ha sicuramente un bagaglio di esperienze e conoscenze maggiori delle mie,penso quindi che le sue siano soltanto scuse per non accettare un confronto con chi ha idee diverse dalle sue e situazioni spiacevoli,come le descrive,che sono invece soltanto critiche alle sue teorie.

    • Se l’inizio del suo primo commento (*Queste teorie sull’amore,sul matrimonio,amore temporaneo o meno,mi sembrano della grosse stupidaggini.*) o del suo secondo commento (*Penso che discussioni varie sulla definizione di amore non intetressino a nessuno,interessa come si vive l’amore nella vita reale.*) sono una proposta di confronto su cosa è l’amore per il cervello e quindi su quali sono le leggi che lo regolano, allora lei ha motivi per pensare che le mie sono *soltanto scuse per non accettare un confronto con chi ha idee diverse*. Se no, può pensarlo lo stesso, ma non sta dicendo qualcosa su di me bensì qualcosa su di lei.

  6. Ho visto qui sopra che hai messo come esempio di amore temporaneo il tuo matrimonio per una sera,o per tre anni?,con una ragazza ( Lidia Nadia ).
    Stai vivendo questo tipo di matrimonio? Come sta andando?

    • Il posto adatto per fare il tifo pro o contro un evento è uno stadio o un palazzetto dello sport. Qui parlo con chi vuol capire e non con chi vuol prendere posizione contro o a favore di qualcosa di cui non si è parlato affatto.

  7. Non capisco cosa c’entra il tifo per una cosa o l’altra.Visto che parli di amore temporaneo,avevo fatto una domanda per capire meglio,ma pare che non vuoi rispondere.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *