Amore positivo

 5/11/2017 L’AMORE POSITIVO come si può prevedere che sarà secondo il modello P (modello del cervello per Psicologi)”

copertinaAE’ questo il titolo del libro che sto scrivendo (anche se attualmente del libro ha poco, essendo composto solo da diapositive con audio), a partire da un modello del cervello che definisce l’amore (dopo averlo definito in termini cerebrali, l’amore si spiega tranquillamente e se finora non era stato mai spiegato è solo perché non era stato mai definito con parole definite)

Le diapositive che attualmente fanno parte del libro sono quelle dell’elenco qui sotto, divise nelle tre sezioni del libro nella stesura attuale. Sotto all’elenco c’è l’Indice attuale della presentazione.

Se ascolti una diapositiva, lascia un commento su di essa e farai un favore a te stesso (oltre che un favore a me) perché… (=> continua in fondo alla pagina) (Il 2-11-2017 questa pagina è in posizione 11 su 14.300 000 risultati nella ricerca Google “amore positivo“) (=> Commenti)

Sezione 1 – Primo contatto col modello P e perché esso è necessario per l’amore positivo

Sezione 2 – Il modello P e la sua spiegazione dell’amore per sempre e dell’amore temporaneo

Sezione 3 – Il matrimonio a termine che caratterizza l’amore positivo

Sezione 4 – Aspetti tecnici importanti per gestire bene l’amore positivo

APPENDICI

Diapositive in attesa di essere inserite all’interno del libro sull’amore positivo

Per quanto possa essere importante in futuro saper usare il computer, la cosa più importante sarà saper abbracciare un persona dell’altro sesso e spero che le diapositive qui sotto ti possano aiutare a farlo nel modo più costruttivo.


|<= Modello P (modello del cervello per Psicologi) e Terra2 (pdf)


Ascolta “Modello P (modello del cervello per Psicologi) e Terra2” (13′)


|<= La 13-enne che si taglia per dare alla madre colpe che non ha (pdf)


Ascolta “La 13-enne che si taglia per dare alla madre colpe che non ha” (5′ + 27′ per il riassunto del film) (=> Pagina col commento a Thirteen – 13 anni)


|<=  L’amore positivo da giovani e negativo da adulti in JUNO (pdf)


Ascolta “L’amore positivo da giovani e negativo da adulti in JUNO” (18′ + 29′ per il riassunto del film, bottoni viola) (=> Pagina col commento a JUNO)


|<= Comando emozionale e orientamento emozionale al piacere e al successo o alla sofferenza e al fallimento (pdf)


Ascolta “Orientamento emozionale al piacere e al successo o alla sofferenza e al fallimento” (29′)


|<= LAST NIGHT: l’amore possessivo se lo conosci non lo vuoi, ma per l’amore non possessivo bisogna conoscere il cervello e l’amore (pdf)


Ascolta “LAST NIGHT: l’amore possessivo se lo conosci non lo vuoi…” (9’+35′)


|<= HOST: Terra2 è già arrivata ma i pochi negativi rimasti sparano ai + (pdf)


As. “HOST: Terra2 è già arrivata ma i pochi negativi rimasti sparano ai +” (5’+??’ (=> Pagina col commento al film THE HOST)


|<= AD di commessa, diplomato, 24-enne: mai più vite usate così male (pdf)


Asc. “AD di commessa, diplomato, 24-enne: mai più vite usate così male” (11’+5′)


|<=  La nascita di un gruppo secondo Alberoni (pdf)


Ascolta “La nascita di un gruppo secondo Alberoni” (16′)


|<= AD e  Alberoni inutili senza un modello del cervello che spiega l’amore (pdf)


Ascolta AD e  Alberoni inutili senza 1 modello del cervello che spiega l’amore (10′)


|<= A cosa serve il cervello?


Ascolta Introduzione a cosa serve il cervello (8′) o Cosa c’è di ipotizzato in questa dia (5′)


|<= Il cervello come sistema per sognare


Ascolta “Il cervello come sistema per sognare” (rifacimento con figure migliori della diapositiva “A cosa serve il cervello”)


|<= Il cervello come sistema per sognare si organizza con un cervello dietro e un cervello davanti


Ascolta “Il cervello davanti e il cervello dietro” (15′) o “Cosa c’è di ipotizzato in questa dia” (?’)

|<= Il cervello davanti prima parla col proprio cervello dietro e poi anche col cervello dietro altrui


Ascolta “L’uomo sociale e il sistema verbale” (5′)


|<= Il funzionamento normale


Ascolta “Il funzionamento normale” ( 7′)


|<= Il funzionamento in incubazione


Ascolta “Il funzionamento in incubazione” ( 8′)


|<= Il funzionamento in stato nascente


Ascolta “Il funzionamento in stato nascente” ( 7′)


|<=  L’amore è il processo che crea una struttura di connessione condivisa usando l’intimità fisica (pdf)


Ascolta “L’amore è il processo che crea una struttura di connessione” (14′)


|<= Lo stato nascente che porta ad una laurea per capire lo stato nascente di coppia (l’amore) temporaneo (pdf)


 “Lo stato nascente che porta ad una laurea per capire l’amore temporaneo” (10′)


|<= Quante “nuove buone idee” si producono in un anno nel 2014? (pdf)


Ascolta “Quante “nuove buone idee” si producono in un anno nel 2014?” (8′)


|<= Il cambiamento veloce di oggi richiede dopo 20 anni un nuovo titolo di studio, un nuovo lavoro e un nuovo matrimonio


Ascolta “Il cambiamento veloce di oggi richiede dopo 20 anni un nuovo titolo di studio, un nuovo lavoro e un nuovo matrimonio” (8′)


|<= Matrimonio a termine e sua compatibilità con l’amore temporaneo


Ascol “Matrimonio a termine e sua compatibilità con l’amore temporaneo” (13′) (pdf)


|<= Dalla relazione extraconiugale all’amore temporaneo di 5 to 7 (pdf)


Asc. “Dalla relazione extraconiugale all’amore temporaneo di 5 to 7” (12’+29′)


APPENDICE (diapositive optional)


|<=  Viviamo in un mondo falso come in “Matrix”? (pdf)


Ascolta “Viviamo in un mondo falso come in “Matrix”?” (9′)


|<= I costrutti personali di George Kelly del 1955 (pdf)


Ascolta “I costrutti personali di George Kelly del 1955” (8′)


|<= Dia in attesa di essere inserite all’interno del libro sull’amore positivo


 Ascolta Comunicazione non verbale ad alta velocità e intimità (10′)

|<=  Ascolta Stato da innamorati e intimità (8′)

|<=  Ascolta Dall’ossessione per il sesso a quella per l’orgasmo creativo (11′)

|<=  Ascolta Un’amicizia non modifica il cervello (9′)

|<= Ascolta Il significato simbolico dell’orgasmo (15′)


|<= Se ascolti una diapositiva, lascia un commento su di essa e farai un favore a te stesso (oltre che un favore a me) perché…


Se investi 15 minuti (questa è la durata media delle prime diapositive) del tuo tempo per ascoltare la diapositiva dal titolo “Modello P…” o “La 13-enne…” o “L’amore positivo…” o …, dopo sarebbe bello su tu spendessi altri 5 minuti per scrivere un commento nel quale dici:

  1. se hai trovato molto/poco utile o inutile il contenuto di quella diapositiva e in particolare quando viene detto che…
  2. e/o se hai trovato molto/poco comprensibile o incomprensibile il contenuto di quella diapositiva e in particolare quando viene detto che…
  3. e/o se sei molto/poco in accordo o in disaccordo col contenuto di quella diapositiva e in particolare quando viene detto che…
  4. e/o altro

In questo modo tu farai un favore a te stesso (oltre che un favore a me), perché mi permetterai:

  1. di ampliare un argomento che è stato trovato utile o di ridurre uno che è stato trovato inutile…
  2. e/o di spiegarmi meglio se sono stato poco chiaro
  3. e/o di venire incontro alle tue posizioni se trovo qualche motivo per farlo o di spiegare perché mi sembra vantaggioso restare sulle mie posizioni
  4. e/o di fare altri interventi correttivi e possibilmente migliorativi di quanto detto in quella diapositiva.

Perché io possa capire le tue ragioni dovresti cercare di essere preciso, citando almeno il titolo (anche parziale) della diapositiva che ha ha dato origine alla reazione di cui parli nel commento, favorevole o sfavorevole che sia, e possibilmente anche la mia frase più coinvolta in questa tua reazione.

Grazie se hai letto fino a qui e un grazie doppio se mi lasci un commento (se precisi la tua età, il tuo stato relazionale in amore, e magari anche il tuo titolo di studio e il tuo  lavoro, sarà più facile per me e per gli altri che leggeranno capire correttamente quello che dici)


|<= 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *