AMORE POSITIVO.modP

L’AMORE POSITIVO come si può prevedere che sarà secondo il modello P (modello del cervello per Psicologi) – Versione 3

14/09/2021 – @guido_terra2 @Amore_positivo @ModelloCervelloPerPsicologi Contatto WhatsApp al 335 841 3690  #amore #ModelloCervelloPerPsicologi  #AmorePositivo #terra2psicologia #modelloP

Come vedremo la parte del cervello che decide cosa il soggetto deve fare o non fare si chiama sistema emozionale corticale e comanda il comportamento tramite la creazioni di “emozioni per scelta”. Il sistema emozionale corticale NON CERCA SEMPRE di massimizzare il piacere proprio (e per riuscirci anche il piacere altrui) ma SOLO NELLE RELAZIONI che definiremo emozionalmente positive. In altre relazioni, che definiremo emozionalmente negative, il sistema emozionale corticale cerca invece di massimizzare il disprezzo verso l’altra persona…  (continua introduzione a versione 3)

Amore3_3

Al momento i miei video su Youtube sono quattro, ma ora (11 agosto 2021) sento il bisogno di rifarli per allinearli alla versione 3 (non tanto per i contenuti, che cambiano poco rispetto alla versione 2, quanto per i toni usati quando parlo di negatività): V1 (Fig1) ; V2 (Fig2) ; V3 (Fig3) ; V4 => Contenuti dei video | Teoria | Esercitazioni

Indice TEORIA => ESERCITAZIONI

|<= SEZIONE 1 – Cose che una donna deve sapere sul cervello per poter sperare di addormentarsi negativa e svegliarsi positiva in amore

  1. Introduzione a Sez. 1 e introduzione al cervello: a che cosa serve il cervello? ( 11′)
  2. Il cervello come sistema per sognare controllato dai sensi (11′)
  3. Non solo il cervello dietro esiste ma è il mondo per il cervello davanti (17′)
  4. Modello P (modello del cervello per Psicologi) e Terra2  (13′)
  5. Pausa con tre film dopo 4 dia e in preparazione delle prossime 3 dia ( 7′)
  6. Funzionamento a ciclo chiuso normale e fase normale ( 8′)
  7. Il funzionamento a ciclo chiuso in incubazione ( 7′)
  8. Il funzionamento a ciclo chiuso in Stato Nascente e fase di Stato Nasc ( 7′)
  9. Azioni scelte e avviate dal SEC ma il sistema razionale può bloccarle (12′)
  10. Libet e relazioni positive o negative da ambo le parti o da una sola parte (31′)
  11. Cattiva non è la natura umana ma gli umani nelle relazioni negative (10′)
  12. L’homo sapiens sapiens è l’homo sapiens divenuto multiculturale (12′)
  13. Se l’amore è finalizzato alla riproduzione allora gli uomini sono virus (13′)
  14. La differenza tra una verità culturale e una verità scientifica (18′)
  15. Mettere insieme le cose imparate nelle precedenti 13 diapositive sul cervello (18′)
  16. Spiegare le cose non fatte da lei col funzionamento negativo del SEC (18′)

|<= SEZIONE 2 – Da “cosa è l’amore per il cervello” al primo “ti amo” accettato da uno sconosciuto (o detto ad una sconosciuta) anche se attualmente sono impegnati in un matrimonio o in una convivenza

  1. L’amore è il processo cerebrale che crea una struttura di connessione condivisa usando l’intimità fisica (14′)
  2. Quando si ha interesse ad amare e struttura condivisa paritaria (15′)
  3. Stato da innamorati e intimità (11′)
  4. Comunicazione non verbale ad alta velocità e intimità (14′)
  5. Un’amicizia non modifica le cortecce di terzo livello del cervello (12′)
  6. Lo stato nascente che porta ad una laurea per capire l’amore temporaneo (10′)
  7. Uso per nuovi scopi delle funzioni evolute per la riproduzione umana (10′)
  8. Cosa è e NON è il fare l’amore senza fare sesso (normale o paritario) (17′)
  9. Tornato ad essere un piacere l’amore si usa coi diversi: figli e estranei (13′)
  10. Essere contenti se il coniuge fa sesso con altri non va per nulla bene (12′)
  11. Perché il ‘noi’ creato da un amore per sempre è così tanto importante ( 7′)
  12. Il poliamore con amore temporaneo temporaneo non compreso e gli asessuali 15′
  13. Il problema del poliamore polisessuale risolto con l’asse del tempo (16′)
  14. Esther Perel: l’infedeltà fa durare la coppia ( 5′)
  15. 7 film per capire che l’amore temporaneo è il 99% dell’amore totale (14′)
  16. GHOST-FANTASMA la persona che amate vive nel vostro cervello dietro (12′)
  17. FERRO3: il matrimonio a 4, il problema del corpo e l’incubazione (14′)

|<= SEZIONE 3 – Il matrimonio o la struttura a termine che caratterizza l’amore positivo

  1. Quante “nuove buone idee” si producono in un anno nel 2014? ( 8′)
  2. Il cambiamento è veloce e tra 20 anni serve nuova scuola, lavoro, matrimonio ( 8′)
  3. Matrimonio a termine e sua compatibilità con l’amore temporaneo (13′)
  4. THE LOVERS: a termine non è il partner ma la struttura condivisa ( 8′)
  5. 5 TO 7 L’amore temporaneo ammesso dentro al matrimonio positivo ( 9′)
  6. HYSTERIA: orgasmi si e sesso no, nell’amore temporaneo ( 7′)
  7. LAST NIGHT: dormire insieme senza fare sesso è facile se a chiederlo è lei ( 5′)
  8. TRA LE NUVOLE: il sesso voluto da lei per avere potere e non piacere ( 7′)
  9. AMICI DI LETTO il sesso senza impegno è amore temporaneo con sesso (15′)
  10. GIRL ON A BICYCLE: amare altre è matrimonio compatibile…. (10′)
  11. SWOP: … farci sesso no (non è matrimonio compatibile) (10′)
  12. Dilemma fondamentale e cambiamento a salti senza tradimento ( 8′)
  13. NOVO: dimenticare dopo pochi minuti (12′)
  14. NOVO: l’amore senza sesso (10′)

|<= SEZIONE 4 – Il matrimonio a termine breve (a 5-10 anni) nelle relazioni con oltre 20 anni di differenza

  1. Le 5 generazioni e la grande utilità del matrimonio a termine breve (13′)
  2. 20 ANNI DI MENO matrimonio che non vieta ma incoraggia l’amore (16′)
  3. 40 SONO I NUOVI 20: il 27-enne è ok ma con un nuovo tipo di fedeltà (11′)
  4. NEWNESS: necessaria per l’amore è l’intimità fisica e non il sesso (12′)
  5. LIBERAL ARTS: un 35-enne e una 19-enne possono mettersi insieme? (12′)
  6. PRIME: una 37-enne che vuole un figlio deve cercarsi un coetaneo (12′)
  7. SCUSA MI PIACE TUO PADRE: osceni non i baci ma considerarli sesso (14′)
  8. Se sposassi una con 25 anni di meno, inviterei la madre dei miei figli ( 8′)

|<= SEZIONE 5 – Sposarsi a 25, a 45 e a 55 anni cambierà molto l’essere teenager

  1. I due principali motivi per cui i teenager di terra2 saranno diversi (13′)
  2. STARBUCK 533 figli: età media di lei al primo matrimonio 22 anni?! (11′)
  3. SE PERMETTI NON PARLARMI DI BAMBINI: da padre a fratello grande (12′)
  4. GHOST ACADEMY: 24 ore dopo la scuola negativa sarà morta x sempre (12′)

|<= SEZIONE 6 – L’amore temporaneo tra un genitore e un figlio nel primo e secondo anno di vita

  1. L’amore temporaneo tra un genitore e un figlio nel primo anno di vita ( 5′)

|<= SEZIONE 7 – La coppia omosessuale lesbica (2 donne) e gay (2 uomoni) oggi 

  1. Legittimazione sociale carente con 2 uomini ed eccessiva con 2 donne (14′)

|<= SEZIONE 8 – L’amore positivo aumenta di molto la positività sul lavoro

  1. L’autismo interessa l’amore positivo perché un autistico è obbligato a essere positivo (21′)
  2. Con l’amore sempre consentito si farà di più sul lavoro (12′)

|<= SEZIONE 9 – Cosa può dare l’amore positivo alla vita di chi lo conosce

  1. Cosa succederebbe ad una ragazza se diventasse positiva ( 8′)
  2. Tre matrimoni a termine per fare un vero matrimonio per sempre (–‘)

APPENDICE (le diapositive in appendice sono molto interessanti ma non sono indispensabili e rendono più lungo e complicato questo libro, che è già abbastanza complicato di suo, per cui qui metto i titoli delle diapositive ma senza mettere le diapositive; esse sono comunque disponibili nel file complessivo in html5 e nel file in pdf)

  1. L’amore spiegato col cervello porta all’amore positivo, che da solo basta a rendere felice la vita (12′)
  2. Ti piacerebbe vivere su una terra dove tutti amano tutti? (6′)
  3. Analisi della Domanda di commessa, diplomato, 24-enne: mai più vite usate così male (11′)
  4. La nascita di un gruppo secondo Francesco Alberoni (16′)
  5. Analisi della Domanda e Alberoni inutili senza un modello del cervello che spiega l’amore (10′)
  6. THE HOST: Terra2 è già arrivata ma i pochi negativi rimasti sparano ai positivi (5′)
  7. I tre tipi di potere secondo l’antropologia (9′)
  8. I costrutti personali di George Kelly del 1955 (8′)
  9. Aree di Brodmann e cervello simulatore di Damasio (7′)
  10. Hereafter: l’aldilà del cervello e il non voler vedere di terra1 (12′)
  11. Pasqualina Pezzola la “Montesanta” Un mistero del novecento (19′)
  12. Matrimonio con l’ex: rimettersi insieme è il “per sempre” di terra2 (11′)
  13. Il benessere soggettivo viene da dentro (8′)
  14. Cosa aggiunge il modello P al  benessere soggettivo del Feldman (6′)
  15. Le 6 dimensioni del benessere psicologico e la PWS (16′)
  16. Cosa aggiunge il modello P alle 6 dimensioni del benessere psicologico del Feldman (10′)
  17. Valutazione emozionale e sistema emozionale corticale secondo l’Atkinson e il Feldman (31′)
  18. Valutazione emozionale e sistema emozionale corticale secondo il modello P (9′)
  19. Viviamo in un mondo falso come in “Matrix”? (9′)
  20. Prospettiva moderna, simbolica, postmoderna nella teoria organizzativa (15′)
  21. 16 differenze tra il sapere scientifico e il sapere umanistico (7′)
  22. Cosa aggiunge il modello P ai discorsi sul SÉ del Crisp-Turner (12′)
  23. Appartenere a gruppi negativi* (cioè a gruppi disprezzati) (14′)
  24. L’attrazione sessuale secondo il libro di Psicologia generale di Schacter (12′)
  25. Cosa aggiunge la medaglia (il modello P) a quanto detto sull’attrazione dallo Schacter (12′)
  26. Introduzione alla comunicazione non verbale perché a questo (comunicare senza parole) serve l’intimità (13′)
  27. Definizione di anormalità dell’Atkinson (20′)
  28. ICD-10 (0′)
  29. Come fare il test dei colori di Lüscher a 8 colori ( 3′)
  30. Test dei colori di Lüscher: regole per la siglatura (22′)
  31. Il significato degli 8 colori correlato ai 3 funzionamenti del cervello (30′)

Buon ascolto


Introduzione alla versione 3

Come vedremo la parte del cervello che decide cosa il soggetto deve fare o non fare si chiama sistema emozionale corticale e comanda il comportamento tramite la creazioni di “emozioni per scelta”. Il sistema emozionale corticale NON CERCA SEMPRE di massimizzare il piacere proprio (e per riuscirci anche il piacere altrui) ma SOLO NELLE RELAZIONI che definiremo emozionalmente positive. In altre relazioni, che definiremo emozionalmente negative, il sistema emozionale corticale cerca invece di massimizzare il disprezzo verso l’altra persona…

…Poiché per disprezzare una cosa bisogna metterci sopra emozioni per scelta negative (= che producono sofferenza), nelle relazioni negative INVECE DI MASSIMIZZARE IL PIACERE viene massimizzata LA SOFFERENZA (in origine quella dell’altra persona ma poi per riuscire in questo scopo si cerca anche la propria sofferenza). Oggi l’amore è una relazione emozionalmente negativa, e quindi condannata alla sofferenza prima ancora che le due persone si mettano insieme, perché le donne hanno pensato bene di non trovare nessun’altra spiegazione dell’interesse degli uomini a loro oltre al desiderio di riprodursi. Questo è un atto di disprezzo molto radicale che tutte le donne fanno a tutti gli uomini, perché nella concezioni procreativa dell’amore gli uomini sono assimilati ai virus (che sono sistemi viventi composti da solo materiale genetico e quindi incapaci di riprodursi senza invadere una cellula). Spiegare l’amore positivo non serve a nulla se nessuna donna ha convinto il proprio sistema emozionale corticale (ovvero il proprio cuore, perché questo è il nome con cui è conosciuto oggi) a essere positivo con gli uomini. Per risolvere questo problema, questa versione 3 del libro comincia con 15 diapositive sul cervello che sono in grado, se studiate e comprese da una donna, di farla diventare positiva in amore. Questo perché il funzionamento negativo se lo conosci lo eviti, dal momento che conoscerlo gli toglie tutta la sua utilità e dopo una cosa che crea sofferenza senza avere alcun utile non la vuole nessuno.

Studiare le suddette 15 diapositive (che prima erano 13 ma poi c’è stato bisogno di una diapositiva 14 per mettere insieme le componenti del sistema cervello e di una diapositiva 15 dove il sistema assemblato viene usato per spiegare quello che le donne NON fanno con gli uomini, dopo di che si può sperare che le donne si convertano spontaneamente alla positività) è come preparare un piccolo esame universitario (diciamo un esame da 4 crediti, un esame da due mesi di lezioni e da un mese di studio, facendo anche altro perché se ci si dedica solo a preparare questo esame allora basta una sola settimana di studio). Niente più di questo preparare un esame, ma anche niente di meno. Per considerare attendibile l’esito dell’esperimento, che sarà riuscito se quella donna passa dall’essere negativa con gli uomini all’essere positiva mentre sarà fallito se continua a comportarsi come prima, l’esame va superato. Insomma bisogna che la spiegazione del suo attuale comportamento con gli uomini sia veramente capita, per poter sperare che quella donna preferisca domani comportarsi in modo diverso.

La seconda novità della versione 3 è che è ammessa l’esistenza di relazioni negative dove solo una delle due parti ha il cervello in funzionamento negativo (negatività monolaterale o negatività asintomatica). Sarebbe proprio questa la negatività più diffusa nelle due relazioni più afflitte da tale negatività: la relazione di coppia (dove la donna è sempre negativa verso l’uomo mentre questi può essere negativo ma spesso è positivo verso di lei) e la relazione coi professori degli studenti svogliati (dove ad essere negativo è lo studente, nella misura di 18 studenti su 20 nelle scuole secondarie superiori diverse dai licei, e solo raramente anche il professore). In questa negatività le due parti non si fanno la guerra, anche se non vanno molto lontano dal farsela. Quando ad essere negative non sono solo le donne con gli uomini ma anche gli uomini con le donne, come evidentemente sono i talebani tornati recentemente al potere in Afghanistan, allora sono guai seri perché in questa negatività bilaterale le due parti si fanno la guerra, e gli uomini possono mettere in campo la loro prevalenza nella sfera pubblica, che si rende necessaria per compensare la prevalenza femminile nella sfera privata. Gli uomini padroni fuori casa e le donne padrone in casa è un assetto ragionevole quando gli uomini sono positivi verso le donne nonostante queste siano negative con loro. Ma diventa un bel problema quando gli uomini diventano negativi e vogliono asservire le donne, perché dato che le leggi le fanno soprattutto loro potranno realizzare in modo del tutto legale questo asservimento.

Comunque se le 15 diapositive della Sezione 1 funzionano come vaccino che previene la negatività delle donne verso gli uomini, dopo non sarà tollerata assolutamente la negatività degli uomini con le donne e i molti talebani che oggi affliggono la vita sulla terra diventeranno rapidamente un lontano ricordo di tempi che nessuno rimpiangerà.


TEORIA <= Indice ESERCITAZIONI (uso della teoria) su casi descritti da film

Prima o poi tornerò anche a queste esercitazioni, ma per ora mettiamole tra parentesi, per lo stesso motivo per cui sono tra parentesi le appendici (ovvero per non complicare ulteriormente una teoria che è già fin troppo complicata di suo)

Teoria ed esercitazioni sono entrambe indispensabili, perché la teoria serve a poco se non si sa applicarla correttamente ai casi descritti dai film, ma serve anche a meno guardare un film senza avere alle spalle una teoria per poterlo leggere in modo da capire perché la storia mostrata va male o perché va bene


  1. TULLY (USA 2018): Marlo vecchia a 40 anni perché il suo matrimonio è per sempre +  ROMEO & JULIET (Italia 2013): a ucciderli è il ‘per sempre’ di un amore possessivo + FAMIGLIA IN AFFITTO (Francia 2015): l’ostacolo a venire su una terra2 che previene il problema di Marlo è come le donne trattano gli uomini che danno loro qualcosa dentro ad una relazione temporanea.  pdf da stampare su A3 – File da ascoltare online
  2. JONATHAN (USA 2018): due persone che usano lo stesso corpo è possibile e conveniente + SELF/LESS (USA 2015): trasferire il proprio cervello in un altro corpo? pdf da stampare su A3File da ascoltare online
  3. SEPARATI INNAMORATI (USA 2012): relazione che sembra positiva invece è negativa, perché lei è interessata a disprezzare gli uomini in generale e perché lei trova che il marito non sia abbastanza determinato a lavorare per darle qualcosa in futuro da poterci fare un figlio. pdf da stampare su A3File da ascoltare online
  4. LA FRODE (USA 2012): Robert Miller è molto ricco e molto positivo, ma ha una amante e non sa stare dentro all’amore temporaneo con intimità ma senza sesso e la moglie va molto vicina a fare quello che ha sempre sognato di fare: togliergli tutto. + VICE (USA 2015): la cattiveria umana esiste ma solo dentro alle relazioni negative. pdf da stampare su A3 – File da ascoltare online
  5. ADALINE (L’ETERNA GIOVINEZZA, USA 2015) è la prima donna che fa la preziosa, trasformando il dare maschile in un prendere che uccide il piacere di amare. + CAMBIO DI INDIRIZZO (Francia 2006): Giulia è la seconda che fa la preziosa e un uomo negatovo cerca lei pur avendo in casa una donna positiva. + L’UOMO CHE VENNE DALLA TERRA (USA 2007): Sandy è una donna che non fa la preziosa e apprezza la positività di lui, accettando un matrimonio a termine a 10 anni che profuma di terra2 come nient’altro. pdf da stampare su A3 – File da ascoltare online
  6. OGNI GIORNO (USA 2018): la storia di vita di una struttura cerebrale in crescita, perché questo è la cosa chiamata A nel film, e come mai si può amare una persona appena conosciuta (basta che lei veda in lui il ragazzo dei suoi sogni, A, e lui faccia altrettanto con lei). pdf da stampare su A3File da ascoltare online
  7. FERRO 3 LA CASA VUOTA (Corea del sud 2004) è un film necessario per capire l’A di OGNI GIORNO, che a sua volta è necessario per capire l’amore temporaneo. + HO SOGNATO L’AMORE (IN MY DREAMS, USA 2014): chi è pronto per amare sogna la persona che cerca. pdf da stampare su A3 – File da ascoltare online

SEZIONE 1 – Cose che una donna deve sapere sul cervello per poter sperare di addormentarsi negativa e svegliarsi positiva in amore

C’era una volta, tanti mesi fa, un libro sull’amore positivo che non era stato trovato interessante da nessuna donna.

Come poteva succedere che una cosa tanto importante nella vita delle persone come l’amore e nella sua versione positiva, che ovviamente è l’amore felice, non risultasse interessante agli occhi di nessuna donna?

La mia spiegazione di questo fenomeno è stata la seguente: il massimo comandante del cervello, il sistema emozionale corticale secondo il ModelloP, può avere sia un orientamento positivo sia un orientamento negativo in una relazione, e visto che l’orientamento di tutte le donne di oggi nella relazione con gli uomini è negativo, non esiste una sola donna che oggi sia minimamente interessata all’amore positivo (che ovviamente è quello che si ha quando sia l’orientamento di lui che di lei è positivo).

Questo è un bel problema, perché l’amore negativo non è un amore felice, appena finisce la luna di miele. Una soluzione a questo problema però esiste, secondo il ModelloP, e consiste nel rendere cosciente cosa sta facendo il cervello di una donna quando si relaziona in modo negativo con un uomo.

Ho spiegato come lavora il cervello in 15 diapositive e 3 ore 27 minuti di audio e si possono apprendere queste cose in una settimana se si lavora solo a quello e in un mese se si lavora anche ad altro.

Quando qualche donna avrà voglia di fare questo studio, sapremo se esso ha l’effetto previsto dal ModelloP (cambiare l’orientamento di quella donna verso gli uomini) o se invece il suo comportamento con gli uomini non cambia affatto.

Se cambia è un grande giorno per tutta la terra, perché in ogni casa della terra degna di chiamarsi casa c’è una donna che potrebbe domani avere un comportamento molto diverso con gli uomini, creando una relazione di coppia felice per sempre e non solo all’inizio.


|<= S1<= Introduzione alla Sezione 1 e introduzione al cervello: a che cosa serve il cervello? ( 11′)


E’ vero che al momento non è sicuro che ascoltando le 4 ore di spiegazioni sul come il cervello lavora quando comanda il comportamento umano una donna possa convincere il suo cervello a vivere la relazione di coppia in modo così diverso da quello di ora da essere lei a fare la corte agli uomini (fino alla soglia del sesso in senso stretto, dove per fare correttamente i due ruoli bisognerà che a chiedere sia lui e ad accettare sia lei), ma anche se non fosse tutto giusto quello che dice sul cervello il ModelloP, qualcosa di giusto ci dovrebbe essere.

Inoltre non mi pare un cattivo risultato poter conoscere dopo solo 11 minuti di ascolto una risposta almeno plausibile alla domanda “a cosa serve quel sistema nervoso che tutti i viventi dotati di movimento hanno e tutti i viventi senza il movimento non hanno?”.

Anche perché la risposta a questa domanda spiega l’importanza della scuola, che non è una importanza ammessa da tutti ma chi la nega sta cercando di far sua questa importanza proprio negandola (secondo il ModelloP, ovviamente, dato che un altro modello del cervello per psicologi non esiste, almeno che io sappia).

Clicca qui per ascoltare questa diapositiva: http://www.piangatello.it/Psi21/A1c/

P1FB


|<= S1<=  Il cervello come sistema per sognare controllato dai sensi (11′)


Questa pagina 2 di 15 è in larga misura un rifacimento della pagina 1 citata al post precedente con figure migliori, ma dice una cosa estremamente importante per la sola relazione tra adulti dove è ammesso il contatto fisico (l’intimità) quando dice: <<Dal punto di vista funzionale il corpo “fa parte“ del sistema nervoso>>.

La conseguenza è che quando due persone si toccano allora si toccano anche i loro due sistemi nervosi ed è plausibile pensare che si parlino tra di loro ad altissima velocità, anche se si contano sulle dita di una sola mano le persone che sono coscienti di qualcosa di quello che si sono detti.

Agganciare quello che si sono detti al sistema verbale ha la stessa importanza e funzione del fare una relazione scritta su una esperienza di laboratorio a scuola, perché permette di accedere volontariamente a qualcosa di quello che si sono detti. Nonostante la sua indubbia utilità, fare una relazione scritta non è un’operazione né veloce né piacevole.

In amore corrisponde al parlare, prima e dopo l’intimità, operazione senza la quale è difficile pensare che quella intimità sia stata fatta con un amore che abbia la principale qualità dell’amore vero, quella di essere “per sempre”

Clicca qui per ascoltare questa diapositiva: http://www.piangatello.it/psi20/2_2/


|<= S1<=  Non solo il cervello dietro esiste ma è il mondo x il cervello davanti 17′


A pagina 3 di 15, dopo solo 39 minuti di spiegazioni, la donna che avrà avuto la pazienza di ascoltare le mie spiegazioni scoprirà una cosa di straordinaria importanza: che un cervello è composto da due cervelli, che non sono il cervello destro e quello sinistro (due cervelli che differiscono tra loro di molto poco anche se questo poco colpisce molto la fantasia) ma il cervello dietro al solco centrale (che è l’unico cervello che riceve dall’ambiente esterno) e il cervello davanti al solco centrale (che è l’unico cervello che può agire sull’ambiente esterno e proprio per questo è l’unico cervello che noi siamo coscienti di avere).

Strano, vero? D’altro canto bisogna arrendersi all’evidenza che tutti i segnali in arrivo approdano dietro e tutti quelli in partenza provengano dal davanti.

Inoltre a dire questo è stato Aleksandr Romanovič Lurija, medico, sociologo e psicologo sovietico considerato il padre della neuropsicologia, anche se lui parlava di due unità funzionali (ma poi ce ne è anche una terza), una denominazione più corretta anche se meno comprensibile.

Ma indipendentemente da chi lo ha detto che il cervello è organizzato così (anche se NON si è evoluto così, perché sull’evoluzione bisogna riconoscere la fondatezza del cervello uno e trino di Paul Donald MacLean, benché questo modo di vedere il cervello abbia fatto una mare di danni in psicologia) bisognava risolvere il problema del preparare oggi risposte a una situazione che oggi NON è presente e questo “strano” cervello davanti per il quale il mondo a cui far fronte non è quello esterno ma quello che il cervello dietro gli offre come presente, lo risolve alla grande. Tanto alla grande che io posso vedere ancora viva una persona che è morta, perché la persona reale per il mio cervello davanti non è quella esterna ma quella memorizzata nel mio cervello dietro.

Benvenuti nel cervello come sistema per sognare controllato dai sensi, che nella veglia vietano i sogni non confermati dai sensi.

Se vi sembra un cervello troppo strano per voi, potete sempre credere a quello che dicono i talebani.

Clicca qui per ascoltare questa diapositiva: http://www.piangatello.it/psi20/2_3/


|<=  S1<= Modello P (modello del cervello per Psicologi) e Terra2  (13′)


Allacciate le cinture di sicurezza, perché è arrivato il momento di prendere il volo verso terra2 (ed è anche il caso di sbrigarsi a farlo, perché il 99% delle notizie del telegiornale è un bollettino di guerra dove nessuna cattiva notizia ha una spiegazione cerebrale seria dato che prima della pubblicazione delle mie 15 diapositive sul come lavora il cervello non cera nessun modello del cervello per psicologi).

La diapositiva 4 di 15 comincia ripetendo cose già dette nella diapositiva 3, ma poi aggiunge 3 cose, una più importante dell’altra:

1) il ModelloP esisteva da 9 anni quando, nel 2002, ha incontrato alla facoltà di psicologia di Roma1 l’analisi della domanda di Carli-Paniccia e dopo nulla è stato più come prima;

2) prima di occuparsi dei due modi possibili di funzionare del sistema emozionale corticale secondo l’analisi della domanda, il ModelloP definisce in termini cerebrali l’amore usando la prima delle due ipotesi delle personalità neurologiche, che è il caso di andare subito a conoscere;

3) chiarito che non stiamo cercando di capire come il cervello comanda il comportamento per capire il sesso degli angeli ma per capire l’amore, dobbiamo aggiungere al nostro modello del cervello l’interprete razionale di Gazzaniga e il sistema emozionale corticale di Damasio, che è quello che può avere i due modi di funzionamento di cui si occupa l’analisi della domanda.

Se sei arrivata a sentir parlare del sistema emozionale corticale (più conosciuto col nome di cuore degli innamorati), donna, benvenuta all’imbarco per terra2, la terra dove l’amore è positivo perché le donne hanno finalmente deciso che essere positive con gli uomini era meglio che essere negative (o possessive, come le definisce l’analisi della domanda di Carli-Paniccia) e anche molto meglio.

Clicca qui per ascoltare questa diapositiva:http://www.piangatello.it/psi19/PNG1/1_7f/


|<= S1<=  Funzionamento a ciclo chiuso normale e fase normale ( 8′)


In questa diapositiva 5 di 15 (che sta a solo 61 minuti dall’inizio delle mie spiegazioni ed è un motivo di grande soddisfazione per uno come me che di mestiere faceva il professore che spiegava) si torna a volare bassi, molto bassi. Attenzione, però, perché qui livello basso significa livello molto vicino al livello fisico (come in informatica) e non per nulla questa spiegazione non è cambiata di una virgola nel corso dei decenni, perché fa parte delle mie spiegazioni da non ricordo più quanti decenni, ma sicuramente da più di 20 anni.

Questa diapositiva propone una soluzione estremamente semplice a un problema estremamente complicato: come fa un cervello come quello umano che non ha nessun criterio per decidere quando una risposta è adeguata alla situazione (visto che l’homo diventa sapiens sapiens quando impara a considerare vera qualsiasi cosa, compresa la più falsa secondo la scienza, lo autorizzi a fare quello che voleva fare) a fermarsi su una risposta perché essa si è dimostrata appunto adeguata alla situazione?

Questo criterio si chiama convergenza del ciclo chiuso e non richiede nessuna intelligenza ulteriore oltre all’aver collegato i propri neuroni in modo intelligente, nel 99,99% dei casi copiando i collegamenti di altri cervelli, che a loro volta l’avevano copiata (eh sì, copiare non serve solo per prendere a scuola un voto più alto di quello che si merita).

Il secondo contributo di questa diapositiva alla comprensione del cervello è quello di definire normale il comportamento nel quale il cervello vede quello che si aspettava di vedere e fa quello che aveva intenzione di fare, come una macchina che fa sempre esattamente quello per cui è stata costruita. La creatività non abita nel funzionamento normale, ma abita parecchio nei funzionamenti a ciclo chiuso che saranno descritti nelle due prossime diapositive (il funzionamento in incubazione e il funzionamento in stato nascente, che non sono solo due funzionamenti che riguardano molto l’amore, ma sono la definizione a basso livello di amore, dove l’incubazione è l’amore sognato per domani e lo stato nascente è l’amore reso reale oggi)

Clicca qui per ascoltare questa diapositiva: http://www.piangatello.it/Psi21/A8/

A3-9


|<= S1<=   Il funzionamento a ciclo chiuso in incubazione (7′)


Tra le molte cose poco conosciute del cervello, l’incubazione è una delle meno conosciute. Il che è quantomeno singolare se pensiamo che sono in larga misura incubazione due attività nelle quali passiamo più tempo nel corso della nostra vita: il dormire e l’andare a scuola (due attività che se non occupano un terzo del nostro tempo, vanno vicine al farlo).

Secondo il dizionario Sabatini Coletti l’incubazione (dal lat. incubare ‘giacere sopra’) è il covare le uova, ma anche il covare una malattia o il covare un avvenimento o un proposito o un’idea. L’incubazione di una struttura cerebrale è la costruzione di una struttura cerebrale che precede la sua prima messa in uso e ha una grandissima importanza in amore perché rende possibile l’amore a due, durante il quale la struttura costruita dall’incubazione di lui viene copiata nel cervello di lei e quella costruita dall’incubazione di lei viene copiata nel cervello di lui. Subito dopo parte l’armonizzazione delle due strutture in tutte le parti dove essa è possibile, che fa diventare una sola struttura quelle che prima erano due strutture diverse, anche se non troppo diverse da non poter essere attive insieme per brevi periodi di tempo senza far entrare in conflitto le due persone sul cosa fare o non fare.

C’è quindi un amore vissuto da soli che precede e rende possibile l’amore vissuto in due, e che si protrae per almeno 5 anni ma più spesso per 10 o 20 anni. In tutti questi anni le persone usano la struttura condivisa quando si sono messe insieme e possono tranquillamente mettere amore con terze persone (in fantasia a volontà, ma realmente solo per qualche ora), tanto ci vorrà molto tempo perché si creino le condizioni che rendono possibile una nuova relazione (nella quale l’attuale partner ha comunque la precedenza su altri possibili partner e solo se lui non vuole condividere la struttura emersa dall’incubazione essa verrà condivisa con un nuovo partner)

Clicca qui per ascoltare questa diapositiva: http://www.piangatello.it/Psi21/A9/

A3-10


|<= S1<=  Funzionamento a ciclo chiuso in Stato Nascente e fase di Stato Nascente 11′


Il funzionamento del cervello in stato nascente è tanto raro quanto prezioso, dato che è il funzionamento creativo del cervello nel momento del suo trionfo, è essere come Dio e creare un intero nuovo mondo che manda in pensione il vecchio mondo, perché questo è l’effetto del mettere in uso per la prima volta la nuova struttura/cultura creata da una incubazione durata anni quando non decenni.

Ciò che più caratterizza il funzionamento in stato nascente è l’inversione, ovvero il fatto che le cortecce di basso livello comandino su quelle di alto livello. Un bell’esempio di inversione è un’elezione politica, quando le persone della base sono chiamate a determinare quale sarà la classe dirigente che comanderà su di loro nei prossimi 5 anni.

Nella sua prima fase uno stato nascente cerca di modificare l’ambiente avvicinandolo il più possibile a come lui lo vorrebbe, mentre nella seconda fase si adatta lui all’ambiente, realizzando un allineamento perfetto nel quale il mondo è esattamente come si voleva che fosse.

Clicca qui per ascoltare questa diapositiva: http://www.piangatello.it/Psi21/A10/

A3-11


|<= S1<=  Azioni scelte e avviate dal sistema emozionale corticale ma il sistema razionale può bloccarle (12′)


Nella diapositiva 8 di 15, alla quale si arriva dopo solo 75 minuti di spiegazioni, passiamo dai funzionamenti di base (funzionamento normale, in incubazione e in stato nascente) ai funzionamenti di vertice, occupandoci prima di definire e poi di capire cosa fa il sistema emozionale corticale, un sistema poco conosciuto con questo nome ma molto conosciuto col nome di “cuore degli innamorati”, che ha tutta l’aria di essere il massimo comandante del cervello impegnato a decidere il comportamento umano.

La cosa principale che si impara da questa diapositiva è come funziona il comando emozionale dell’azione, consistente essenzialmente nel mettere emozioni per scelta positive sulle cose da fare ed emozioni per scelta negative sulle cose da NON fare. Le emozioni positive sono quelle piacevoli e promuovono il fare, mentre le emozioni negative sono quelle spiacevoli e promuovono il non-fare.

Clicca qui per ascoltare questa diapositiva: http://www.piangatello.it/Psi21/A11/

A3-12


|<= S1<=  Libet e relazioni positive o negative da entrambe le parti o da una sola parte (31′)


Benvenuta nella diapositiva 9 di 15, alla quale si arriva dopo solo 87 minuti di spiegazioni, dove si fa l’affermazione del ModelloP di gran lunga più importante per la possibilità di rendere la terra un posto molto migliore dove vivere: quella che il sistema emozionale corticale può avere un orientamento positivo, nel quale cerca di massimizzare il piacere e la soddisfazione del soggetto, ma anche un orientamento negativo nel quale cerca di massimizzare il disprezzo verso l’altra persona di quella relazione, anche se fare questo implica NON cercare il proprio piacere ma la propria sofferenza.

Questo comportamento solo apparentemente assurdo non è una scoperta del ModelloP ma dell’analisi della domanda di Carli-Paniccia, un metodo di intervento clinico insegnato alla facoltà di Psicologia di Roma1 quando io frequentavo il secondo anno (anno accademico 2002/2003). Purtroppo gli autori di questa scoperta non hanno ritenuto opportuno collegarla al funzionamento del cervello.

Questo funzionamento negativo del sistema emozionale corticale lo conoscono tutti, ma proprio tutti, guardando al loro comportamento (e come prova io porto i film, che come vedremo nella diapositiva 14 di 15 sono il miglior punto di osservazione di come lavora il cervello), ma nessuno ammette coscientemente di conoscerlo. Il che è un vero peccato, perché se questo funzionamento negativo lo conosci allora non lo vuoi nelle tue relazioni. Ed è precisamente per questo che io credo questo: quando una donna avrà capito cosa fa il suo cervello quando funziona in modo negativo davanti ad un uomo, il giorno dopo non vorrà più comportarsi in questo modo e sceglierà la positività. Se poi questo non succede, allora il ModelloP ha urgentemente bisogno di essere corretto, perché attualmente fa previsioni errate.

Clicca qui per ascoltare questa diapositiva: http://www.piangatello.it/Psi21/A12c/

P9FB


|<= S1<=  Cattiva non è la natura umana ma gli umani nelle relazioni negative (10′)


L’uomo è l’unico animale capace di essere cattivo coi suoi simili perché è l’unico animale nel quale il funzionamento negativo del sistema emozionale corticale è stato reso così utile da essere il funzionamento scelto da ogni donna davanti ad un uomo, da un 40% di studenti delle superiori davanti ai loro professori e da molti lavoratori dipendenti nei confronti dei loro superiori (non so in quale percentuale ma certamente meno del 50% altrimenti l’impresa per la quale lavorano andrebbe fallita).

Per essere utile al soggetto che adotta il funzionamento negativo in una data relazione, sfortunatamente anche per lui perché non gli farà fare una bella vita, è necessario che resti non cosciente cosa fa il cervello, secondo il ModelloP.

Rendere invece cosciente questo funzionamento fa venir meno la sua utilità, dopo di che il cervello non sceglie più questo funzionamento e la terra cambia così tanto rispetto a ora da meritare di chiamarsi terra2, terra di seconda generazione. Almeno questo è quello che prevede succederà il ModelloP.

Per sapere se la sua previsione è corretta bisogna che qualche persona negativa renda cosciente cosa c’è dietro alla sua negatività. Se questa persona è una donna e se questa sua presa di coscienza induce il suo cervello a non essere più negativo con gli uomini, allora la terra attuale dove l’amore è negativo avrà i giorni contati.

Clicca qui per ascoltare questa diapositiva: http://www.piangatello.it/Psi21/A13/

A3-14


|<= S1<=  L’homo sapiens sapiens è l’homo sapiens divenuto multiculturale (12′)


Dopo aver capito che l’uomo è l’unico animale ad aver reso conveniente un funzionamento come quello negativo che produce per definizione più sofferenza che piacere, mi è venuta la curiosità di capire come mai questo era successo.

Ho scoperto così che circa 50.000 anni fa l’homo sapiens ha imparato a fare una cosa che lo ha reso homo sapiens sapiens, un animale capace di adattarsi ad ogni ambiente perché è capace di creare una nuova cultura ogni volta che crea un nuovo gruppo.

Ogni cultura ridefinisce cosa è vero e permette di vivere in modo diverso, portando all’infinito la capacità di adattarsi ad ogni ambiente ma portando all’infinito anche la capacità di credere vera una cosa oggettivamente falsa, facendola diventare vera nelle sue conseguenze.

Benvenuta nel funzionamento negativo, che è il regno della falsità. Se questa falsità non fosse più tanto attraente per te, dopo averla capita, allora benvenuta sulla terra dove le donne scelgono il funzionamento positivo quando si relazionano con gli uomini non per finalità lavorative.

Clicca qui per ascoltare questa diapositiva: http://www.piangatello.it/Psi21/A14/

A3-15


|<= S1<=  Se l’amore è finalizzato alla riproduzione allora gli uomini sono virus (13′)


É solo nel funzionamento positivo che il sistema emozionale corticale sceglie cosa fare o non fare cercando di massimizzare il piacere, perché nel funzionamento negativo le sue scelte cercano di massimizzare il disprezzo. Guardando al disprezzo, noi dobbiamo ammettere che ogni donna della terra attuale è negativa verso gli uomini perché nessuna donna di oggi ha preso le distanze dalla tesi che l’amore ha come scopo la riproduzione e questa tesi disprezza in modo molto radicale il ruolo maschile in amore, riducendo l’uomo a un virus che ha bisogno di invadere il corpo femminile per riprodurre sé stesso.

L’orientamento negativo procura sofferenza ad entrambi perché il disprezzo di qualcosa si ottiene mettendoci sopra emozioni per scelta negative, cioè che procurano sofferenza, ma viene lo stesso preferito a quello positivo perché trasforma la donna dal soggetto che riceve qualcosa dall’uomo in amore al soggetto che dà qualcosa all’uomo.

Mentre diminuisce il valore maschile una donna aumenta il proprio valore della stessa entità, realizzando un vero e proprio furto di valore. Tutto questo funziona solo se il sistema razionale di lei attribuisce a lui la colpa delle sofferenze che lei si infligge da sola per disprezzare lui e se lui si prende le colpe che non ha.

Il disprezzo di lei verso di lui smette di essere utile se la donna capisce che serve per realizzare un furto, perché un furto non aumenta ma diminuisce il valore di chi lo fa. Dopo di che il sistema emozionale corticale della donna non sceglie più il disprezzo e va verso l’apprezzamento, nonostante questa sia una strada del tutto nuova per le prime donne che decideranno di farla.

Clicca qui per ascoltare questa diapositiva: http://www.piangatello.it/Psi21/A15/

P12FB


|<= S1<=  La differenza tra una verità culturale e una verità scientifica (18′)


L’homo sapiens sapiens è un animale molto strano perché all’interno di un gruppo può considerare vera qualsiasi cosa alla sola condizione che la considerino vera anche gli altri di quel gruppo. Ciò che è vero per quel gruppo è la cultura di quel gruppo, per cui si può chiamare “verità culturale” una cosa resa vera dal fatto che un gruppo di persone la considera vera. Una verità scientifica è invece una cosa resa vera dalle misure oggettive fatte su di essa per provare la sua veridicità.

Una cosa può diventare una verità culturale senza essere una verità scientifica a condizione che sia definita come cosa non materiale, per cui non risulta misurabile. Le cose non materiali non esistono, ovviamente, ma esistono per chi ha scelto di credere alla loro esistenza. Se questa esistenza è utile per tutti allora benvenuta esistenza di qualcosa che in realtà non esiste. Se invece quella esistenza è utile per qualcuno a danno di qualcun altro, una situazione che viene descritta come gioco a somma zero, allora quell’esistenza non è affatto benvenuta per le persone danneggiate da essa.

É una verità culturale che ci sia una mente umana non riducibile al cervello e che essa comandi il comportamento umano. Essa è utile a tutti? Direi proprio di no, perché se c’è una mente distinta dal cervello poi ci sono anche i disturbi mentali distinti dai disturbi del cervello e questi sono in larga misuri dovuti al funzionamento negativo, che è un funzionamento che sicuramente non conviene a una parte ma spesso non conviene a nessuna delle due parti (per esempio lo studente che non studia non conviene al professore al quale viene data ingiustamente la colpa del suo mancato studio ma non conviene neppure allo stesso studente che ha scelto a livello si sistema emozionale corticale e quindi inconsciamente di non studiare).

Per poter credere alla mente e ai disturbi mentali c’è bisogno di NON avere un modello del cervello per psicologi che spiega i comportamenti senza nessuna mente e che spiega i disturbi mentali col funzionamento  negativo del sistema emozionale corticale coperto da spiegazioni false del sistema razionale che vanno a dare la colpa delle sofferenze a tutti meno che al sistema emozionale corticale dello stesso soggetto, che invece è proprio quello che le sofferenze ce le ha messe per poter poi dare la colpa di esse ad altri.

Ora fai la tua scelta, donna: o credi alla mente o credi al sistema emozionale corticale. Ma se scegli di credere alla mente, poi non ti lamentare se la tua relazione di coppia cessa ben presto di essere bella e diventa prima o poi una guerra, perché l’unico motivo per preferire la mente è che non vuoi passare dall’attuale disprezzo verso gli uomini nella stragrande maggioranza dei momenti a un futuro apprezzamento di loro, al punto di essere tu quella che prende l’iniziativa di andare a invitare un uomo a una serata romantica.

Clicca qui per ascoltare questa diapositiva: http://www.piangatello.it/Psi21/A16b/

A3-17


|<= S1<=  Mettere insieme le cose imparate nelle precedenti 13 diapositive sul cervello (18′)


A questo punto una donna sa sul cervello tutto quello che gli serve di sapere per preferire la positività alla negatività con gli uomini, ma non può usare il sistema se prima non mette insieme le cose apprese nelle diverse diapositive, cosa che qui faremo come si fa a scuola ovvero usando l’indice del libro (ma in amore si fa in tutt’altro modo perché si usa l’intimità fisica e soprattutto il piacere che procura, tanto maggiore quanto più le cose sono messe insieme correttamente).

É importante capire subito che si può fare l’amore senza fare sesso in senso stretto, perché vedremo che quello che una donna oggi non fa ma domani lo farà se diventa positiva con gli uomini è di essere lei a invitare lui, ma non a fare sesso bensì a fare l’amore senza fare sesso, una cosa che oggi sembra una stranezza, ma la cosa veramente strana è che non sia invece del tutto normale.

La prima cosa appresa sul cervello, che deve preparare le risposte in anticipo per rimediare alla sua lentezza, si vede bene a scuola, mentre è tutta da scoprire in amore, che non può essere vissuto se non c’è stato prima una lunga preparazione che chiameremo incubazione, durante la quale l’amore a due è solo sognato ma in alcuni momenti è anche vissuto realmente.

Una terza implicazione di questo curioso modo di lavorare del cervello, che passa la maggior parte del suo tempo a immaginare situazioni oggi non presenti, è che i film sono prodotti molto attendibili per capire cosa sta facendo il cervello in una relazione, e in particolare se la sta vivendo in modo positivo o negativo.

La negatività è la faccia brutta di una medaglia che sull’altro lato presenta la capacità di costruire una nuova cultura condivisa ogni volta che crea un nuovo gruppo.

Quello che una persona fa a scuola, in amore, sul lavoro e in definitiva sempre è di condividere una cultura con altre persone e per il cervello una cultura è una struttura cerebrale sul terzo livello, secondo il modelloP, che chiama queste strutture/culture “personalità neurologiche”

Il cervello ha tre funzionamenti di base possibili e guarda caso riguardano da vicino queste strutture, che nel funzionamento normale vengono preservate immutate, nel funzionamento in incubazione si procede alla costruzione di una nuova struttura e nel funzionamento in stato nascente si mette in uso la struttura preparata dall’incubazione, dopo averla condivisa e modificata per permettere una condivisione senza conflitti.

Clicca qui per ascoltare la diapositiva: http://www.piangatello.it/Psi21/minsieme2/

A3-14N


|<= S1<=  Spiegare le cose non fatte da lei col funzionamento negativo del SEC (18′)


Ora è il momento in cui una donna può raccogliere i frutti dello studio fatto, se lo ha fatto bene. Quello chiamato a dire se lo studio è stato sufficiente o meno è il sistema emozionale corticale della stessa donna, che vuole buoni motivi per passare dall’atteggiamento avuto finora con gli uomini ad un atteggiamento talmente diverso da non essere mai stato descritto in nessuno dei moltissimi film che io ho visionato da quando conosco l’esistenza del funzionamento negativo (ovvero dal 2002).

L’unica cosa da fare ancora prima di mettersi ad aspettare il verdetto è di usare il sistema assemblato nella diapositiva precedente mettendo insieme le cose dette nelle prime 13 diapositive è di spiegare col funzionamento negativo la più importante delle cose che una donna poteva fare con gli uomini ma invece NON ha fatto. Quello che oggi sicuramente questa donna non fa, perché non lo fa nessuna donna al mondo, è di essere lei a invitare un uomo a passare la serata insieme, poi di essere lei a chiedere il primo bacio e infine di essere lei a chiedere di andare insieme sul letto (ma attenzione, non per fare sesso in senso stretto, perché quello lo deve assolutamente chiedere lui e concedere lei).

Se lo farà domani, lo vedremo. Ma se lo dovesse fare non è assolutamente il caso di pensare che la montagna ha partorito il topolino, perché quello che il non essere lei a cercare lui teneva bloccato è qualcosa di troppo grande anche solo per essere immaginato. Per cercare di rendere questa idea io ho usato una diga, che è un piccolo ostacolo, ma posizionandolo in un punto di passaggio piccolo e obbligato impedisce lo scorrimento di una massa enorme di acqua. Nel nostro caso quello che le donne bloccano è l’amore degli uomini, perché davvero non si può andare ad amare una donna che ti considera un virus, e se è vero che prima o poi tutti lo hanno fatto almeno una volta nella vita, è anche vero che poi hanno smesso di farlo, prima o poi, ma più prima che poi.

Clicca qui per ascoltare questa diapositiva: http://www.piangatello.it/Psi21/spiegare/

A3_19N


SEZIONE 2 – Da “cosa è l’amore per il cervello” al primo “ti amo” accettato da uno sconosciuto (o detto ad una sconosciuta) anche se attualmente sono impegnati in un matrimonio o in una convivenza


|<= S2<=  L’amore è il processo cerebrale che crea una struttura di connessione condivisa usando l’intimità fisica (14′)

|<=S2<= Quando si ha interesse ad amare e struttura condivisa paritaria (15′)

|<= S2<= Stato da innamorati e intimità (11′)

|<= S2<= Comunicazione non verbale ad alta velocità e intimità (14′)

|<= S2<= Un’amicizia non modifica le cortecce di terzo livello (12′)

|<= S2<=  Lo stato nascente che porta ad una laurea per capire lo stato nascente di coppia (l’amore) temporaneo (10′)

|<= S2<= Uso per nuovi scopi delle funzioni evolute per la riproduzione umana (10′)

|<= S2<=  Cosa è e NON è il fare l’amore senza fare sesso (normale o paritario) (17′)

A3-27N

|<= S2<= Tornato ad essere un piacere l’amore si usa coi diversi: figli e estranei (13′)

|<= S2<=  Essere contenti se il coniuge fa sesso con altri non va per nulla bene (12′)

|<= S2<= Perché il ‘noi’ creato da un amore per sempre è così tanto importante (7′)


|<= S2<= Il poliamore con amore temporaneo non compreso e gli asessuali 15′

|<= S2<=  Il problema del poliamore polisessuale risolto con l’asse del tempo 16′

 

|<= S2<=  Esther Perel: l’infedeltà fa durare la coppia ( 5′)

|<= S2<=   7 film x capire che l’amore temporaneo è il 99% dell’amore totale (14′)

|<= S2<=  GHOST-FANTASMA la persona che amate vive nel vostro cervello dietro (12′)

|<= S2<=  FERRO3: il matrimonio a 4, il problema del corpo e l’incubazione (14′)

 


SEZIONE 3 – Il matrimonio o la struttura a termine che caratterizza l’amore positivo


|<= S3<=  Quante “nuove buone idee” si producono in un anno nel 2014? ( 8′)

|<= S3<=  Il cambiamento è veloce e tra 20 anni serve nuova scuola, lavoro, matrimonio ( 8′)

|<= S3<=  Matrimonio a termine e sua compatibilità con l’amore temporaneo (13′)

|<= S3<=  THE LOVERS: a termine non è il partner ma la struttura condivisa ( 8′)

|<= S3<=  5 TO 7 L’amore temporaneo ammesso dentro al matrimonio positivo ( 9′)

|<= S3<=  HYSTERIA: orgasmi si e sesso no, nell’amore temporaneo ( 7′)

|<= S3<= LAST NIGHT: dormire insieme senza fare sesso è facile se a chiederlo è lei (5′)

|<= S3<= TRA LE NUVOLE: il sesso voluto da lei per avere potere e non piacere7′

|<= S3<=  AMICI DI LETTO il sesso senza impegno è amore temporaneo con sesso (15′)

|<= S3<=  GIRL ON A BICYCLE: amare altre è matrimonio compatibile…. (10′)

|<= S3<=  SWOP: … farci sesso no (non è matrimonio compatibile) (10′)

|<= S3<=  Dilemma fondamentale e cambiamento a salti senza tradimento ( 8′)

|<= S3<=  NOVO: dimenticare dopo pochi minuti (12′)

|<= S3<=  NOVO: l’amore senza sesso (10′)


SEZIONE 4 – Il matrimonio a termine breve (a 5-10 anni) nelle relazioni con oltre 20 anni di differenza


|<= S4<=  Le 5 generazioni e la grande utilità del matrimonio a termine breve –13′

|<= S4<=  20 ANNI DI MENO matrimonio che non vieta ma incoraggia l’amore (16′)

|<= S4<= 40 SONO I NUOVI 20: il 27-enne è ok ma con un nuovo tipo di fedeltà (11′)

|<= S4<= NEWNESS: necessaria per l’amore è l’intimità fisica e non il sesso (12′)

|<= S4<=  LIBERAL ARTS: un 35-enne e una 19-enne possono mettersi insieme? (12′)

|<= S4<=  PRIME: una 37-enne che vuole un figlio deve cercarsi un coetaneo –12′

|<= S4<= SCUSA MI PIACE TUO PADRE: osceni non i baci ma considerarli sesso (14′)

|<= S4<= Se sposassi una con 25 anni di meno, inviterei la madre dei miei figli


SEZIONE 5 – Sposarsi a 25, a 45 e a 55 anni cambierà molto l’essere teenager


|<= S5<=  I due principali motivi per cui i teenager di terra2 saranno diversi (13′)

|<= S5<= STARBUCK 533 figli: età media di lei al primo matrimonio 22 anni?! –11′

|<= S5<=  SE PERMETTI NON PARLARMI DI BAMBINI: da padre a fratello grande (12′)

|<= S5<=  GHOST ACADEMY: 24 ore dopo la scuola negativa sarà morta x sempre (12′)


SEZIONE 6 – L’amore temporaneo tra un genitore e un figlio nel primo e secondo anno di vita


|<= S6<= L’amore temporaneo tra un genitore e un figlio nel primo anno di vita 5′


SEZIONE 7 – La coppia omosessuale lesbica (2 donne) e gay (2 uomini) oggi


|<= S7<=  Legittimazione sociale carente con 2 uomini ed eccessiva con 2 donne (14′)


SEZIONE 8 – L’amore positivo aumenta di molto la positività sul lavoro


|<= S8<=  L’autismo interessa l’amore positivo perché un autistico è obbligato a essere positivo (21′)

|<= S8<=  Con l’amore sempre consentito si farà di più sul lavoro (12′)


SEZIONE 9 – Cosa può dare l’amore positivo alla vita di chi lo conosce xx


|<= S9<=


|<= Posizione Google


Oggi 16 Giugno 2019 ho finalmente trovato questa pagina in posizione 1 nella ricerca Google “amore positivo” su 44.100.000 risultati…

SERP-google-di-amore-positivo

… lasciando in seconda posizione Amore positivo – Doktor love, che è una raccolta di frasi sull’amore senza capo ne coda, che non fa per nulla onore all’importanza dell’amore nella vita di ogni persona, nessuna esclusa.


|<= Materiali didattici usati nei miei video su Youtube


Fig. 1 usata nel video 1
Fig1_video1

Fig. 2 usata nel video 2Fig2_video2

Fig. 3 usata nel video 2Fig3_video2

Fig. 4 usata nel video 3Fig4_video3

Fig. 1_2_4

Fig1_2_4


Occhi verdi

Occhi_verdi


|<= Contenuti dei video


  1. Contenuti del video 1 (=>Video 1) – Introduzione a un CORSO SULL’AMORE…
  2. Contenuti del video 2 (=>Video 2) – Sistema emozionale corticale e sua truffa
  3. Contenuti del video 3 (=>Video 3) – L’uomo multiculturale e le sue due offese
  4. Contenuti del video 4 (=>Video 4 ) – Il desiderino di tramandare i geni è una falsità
  5. Contenuti del video 5 (=>Video ) – …

|<= Contenuti Video<= 1 – Introduzione a un CORSO SULL’AMORE che vi porterà su terra2, la terra dove l’amore è positivo/felice (vai al video 1)

  • 1.1 Benvenuto/a su un canale dove spiegherò un libro sull’amore che ho scritto io

  • 1.2 Un libro che parla di amore dopo aver definito l’amore in termini cerebrali

  • 1.3 Serve un modello del cervello per psicologi e io ne ho costruito uno (modP)

  • 1.4 A psi a Roma nel 2002 ho conosciuto l’analisi della domanda di Carli-Paniccia

  • 1.5 Il modP spiega l’amore perché nasce x spiegare i libri sull’amore di Alberoni

  • 1.6 Sec tale clinica la relazione di coppia è possessiva (emoz. negativa nel modP)

  • 1.7 E’ un libro scientifico xché dice cose falsificabili essendo affermaz. sul cervello

  • 1.8 Essendoci un libro è scuola e insegna principi utilizzabili in ogni situazione

  • 1.9 Xché oggi l’amore non è spiegato? Xché è negativo e se lo capisci non lo vuoi

  • 1.10 Oggi si può capire l’amore xché c’è una proposta per viverlo in modo diverso

  • 1.11 Perché una ragazza dovrebbe cambiare strada in amore? Cosa non va oggi?

  • 1.12 Xché la fedeltà chiesta è inaccettabile e la moglie verrà non amata ma odiata

  • 1.13 Nell’amore positivo uno sposato può amare altre se sa cosa sta facendo

  • 1.14 Se ho sbagliato non ho sbagliato solo io, xché molti film conferm. le mie idee

  • 1.15 Il cuore dell’amore non è il cuore ma il sistema emozionale cort. di Damasio

  • 1.16 Benvenuti sul mio desktop dove voglio mostrarvi come trovare/usare il libro

  • 1.17 Cercando “amore positivo” su Google il primo link rimanda al mio libro

  • 1.18 Siete arrivati sul sito di Terra2 (sul sito di “Una terra dove l’amore è positivo”)

  • 1.19 Clic su “Ascolta amore_positivo” e NO a Resume porta all’indice

  • 1.20 Perdete tempo ad ascoltare i miei video se non aprite e studiate il mio libro

  • 1.21 Per darvi motivi di aprire il libro andiamo sull’indice 2 e clic su MATRIX

  • 1.22 Viviamo in un mondo falso come in MATRIX? Si, se la rel. possessiva esiste

  • 1.23 La relazione di Neo con Trinity finisce male perché è una relaz. possessiva

  • 1.24 Ora clicchiamo sull’esercitazione (sfondo celeste) sul film TUTTI IN PIEDI

  • 1.25 Userò però il PowerPoint originale sul film TUTTI IN PIEDI

  • 1.26 L’amore temporaneo sarà la scoperta che voi farete studiando questo libro

  • 1.27 La bugia di lui, secondo il modP, per il quale in amore ci sono solo 3 cose

  • 1.28 Il sesso è fatto anche negli amori temporanei xché ce lo vogliono le donne

  • 1.29 Su AD2020 che trovate nella mia HOME vi presento gli ideatori dell’AdD

  • 1.30 Sulla dia “Comunicazione verbale orale” vediamo il limite della parola parlata

  • 1.31 Lo sviluppo umano accelera quando, 5000 anni fa, nasce la parola scritta

  • 1.32 Il simulatore di illuminazione set.a.light amico dei sogni xché ci mette i corpi

  • 1.33 Guardare le gambe a una 13enne è cosa brutta su terra1 ma non su terra2

  • 1.34 Nel prossimo video dirò xché la terra attuale non è correggibile e va buttata

|<= Contenuti Video<= 2 – Cosa è il sistema emozionale corticale e perché il suo funzionamento negativo è una truffa (vai al video 2)

  • 2.1 Io qui non spiegherò l’amore ma un libro che spiega l’amore

  • 2.2 Su ex I pag. segnalo che il benessere soggettivo è tenuto a un certo livello

  • 2.3 Questo libro ha 2 destini: non cambierà la vita a nessuno o la cambierà a tutti

  • 2.4 Che il sistema emozionale corticale può funz. in modo negativo è vero o falso

  • 2.5 Il funzionamento negativo è una truffa che, chiarita, non potrà più essere fatta

  • 2.6 Ma cos’è questo sistema emozionale corticale?

  • 2.7 Anche il sistema razionale non è molto raccontato nei libri (solo Gazzaniga…)

  • 2.8 Sulla corteccia si registra cosa l’amigdala manda al corpo e il corpo alla cort.

  • 2.9 Con tali registrazioni la corteccia comanda il comport. aggiungendo emozioni

  • 2.10 Cosa fa il sistema emozionale corticale quando funziona in modo negativo

  • 2.11 Terra2 è la terra dove la scorrettezza del funzionamento negativo è ufficiale

  • 2.12 Oggi la relazione di coppia è negativa e si chiama d’amore invece è di guerra

  • 2.13 Nel prossimo video vi mostrerò documenti sul funzionamento negativo

|<= Contenuti Video<= 3 – L’uomo multiculturale offeso dal matrimonio per sempre e dal far l’amore tradotto con fare sesso (vai al video 3)

  • 3.1 In che modo il sistema emozionale corticale comanda il comportamento
  • 3.2 Esperimento di Libet (il sist. razionale interviene 350 msec dopo l’inizio)
  • 3.3 Razionalizzazione è ciò che fa 1 dirigente x la prospettiva simbolico-interpr.
  • 3.4 Es. di azione del sist. emozionale corticale (emozioni + sull’aprire il libro)
  • 3.5 Le bugie del sist. razionale sono un probl. nel funz. negativo se dette da lei
  • 3.6 L’uomo multiculturale (che non può rifiutare le colpe che non ha)
  • 3.7 Le 2 ipotesi delle personalità neurologiche: cos’è una cultura per il cervello
  • 3.8 Il bisogno di inibire tutte le altre strutture nella veglia porta all’etnocentrismo
  • 3.9 Chi ha più culture sul III livello ha più personalità e per questo è cosciente
  • 3.10 Non si sap. cosa faceva il III livello al punto da dare il Nobel al danneggiarlo
  • 3.11 Il funzion. negativo diventa possibile e vantaggioso nell’uomo multiculturale
  • 3.12 Un’altra cultura spiega diversamente scelte identiche alle nostre
  • 3.13 La magia per la restituzione dei beni rubati nella dia Visioni Del Mondo
  • 3.14 La stregoneria Zande è un intervento simile a quello dell’AdD
  • 3.15 Le diverse spiegazioni mandano in crisi la capacità di prevedere il futuro
  • 3.16 Religiosità/multiculturalità e culture tutte positive… o no?
  • 3.17 La negatività nella coppia e i matrimoni-guerre (es. Storia di un matrimonio)
  • 3.18 Perché la negatività diventa conveniente/frequente nell’uomo multiculturale
  • 3.19 Come dimostrare che il cervello può avere funzionam. negativo? Coi film!
  • 3.20 Perché il cervello davanti riceve dal cervello dietro, no dai sensi
  • 3.21 La persona che amate vive più nel vostro cervello dietro che fuori
  • 3.22 La negatività di Mary Ann ne “L’AVVOCATO DEL DIAVOLO” (USA 1997)
  • 3.23 La critica al matrimonio per sempre
  • 3.24 La negatività di BESS ne “L’E ONDE DEL DESTINO” (Danimarca 1996)
  • 3.25 La critica al fare l’amore tradotto col fare sesso riproduttivo
  • 3.26 Invito al prossimo video: sesso non riproduttivo ma approvatore
  • 3.26 I 5 passi fatti in questo video (riassunto di questo video in 2 minuti e mezzo)

|<= Contenuti Video<= 4 – Che i maschi desiderino tramandare i geni è una falsità resa vera per negare che danno qualcosa (vai al video 4)

  • 4.1 Sec le donne di terra1 un uomo desidera il sesso per tramandare i propri geni
  • 4.2 Sec le donne di terra2 lo desidera perché il sesso è la massima approvazione
  • 4.3 Uomini interessati a tramandare i propri geni o le proprie scoperte?
  • 4.4 Nelle mie scoperte io ci sono almeno 1000 volte di più che nei miei geni
  • 4.5 Le donne comandano sugli uomini ma non comandano su se stesse
  • 4.6 Vedove indiane che accett. di farsi bruciare vive sulla pira funeraria del marito
  • 4.7 Sati illegale ma andare in guerra no e costringe a uccidere o a essere ucciso
  • 4.8 Deciso cosa si vuol fare si rende vero (verità culturale) ciò che lo giustifica
  • 4.9 L’arbitrarietà della verità culturale no problema se non appoggia la negatività
  • 4.10 Comport. umani appoggiati dalla tesi che il maschio vuol tramandare i geni
  • 4.11 La relaz. positiva è orientata all’apprezzamento, quella negativa al disprezzo
  • 4.12 Nella rel. di coppia negativa lei disprezza lui negando che lui le dia qualcosa
  • 4.13 Lui prende il corpo di lei per tramandare i geni e prende più di quanto dia
  • 4.14 Oggi le donne disprezzano gli uomini e loro non le possono apprezzare
  • 4.15 Per apprezzarsi il sesso non deve essere riproduttivo ma approvatore
  • 4.16 Amare una donna non è un piacere se lei nega di ricevere e si smette presto
  • 4.17 Su terra2 le donne cercano gli uomini chiedendo loro non sesso ma amore
  • 4.18 Subito non sesso ma intimità perché il sesso non lo usiamo per riprodurci
  • 4.19 Hysteria: donne chiedono orgasmi al medico rendendo vero che ne han bis.
  • 4.20 L’uomo multiculturale può rendere vera qualunque cosa
  • 4.21 Come si barcamenano i libri di psicologia tra verità di comodo e verità vere
  • 4.22 La negatività si può rendere non utile dopo di che non sarà più scelta
  • 4.23 Tutti felici se una donna vedrà in uno sguardo maschile uno che vuole darle qualcosa

|<= Contenuti Video<= 


|<=

One thought on “AMORE POSITIVO.modP

  1. Coraggio, dite la vostra opinione a me (autore del sito) ma soprattutto agli altri visitatori. Vi prego soltanto, soprattutto se il vostro commento è critico ma anche se è di approvazione, di specificare il più possibile cosa non vi è piaciuto o cosa vi è piaciuto (possibilmente indicando la diapositiva che non si condivide e magari anche quali affermazioni in particolari non vi trovano d’accordo). In questo caso il commento negativo (ma anche quello positivo) diventano costruttivi, sollecitando un confronto tra persone diverse su aspetti ben precisi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *