Film anni ’70 [7]

Film prodotti negli anni ’70 recensiti su http://www.mymovies.it/film/1979/787776757473727170 – presentati qui dal più utile al meno utile per avvicinarsi a Terra2, con una scheda che ne illustra il contenuto come appare ad una persona di Terra2 (ovvero ad una persona che ammette l’esistenza delle relazioni negative)


  1. + L’UOMO CHE AMAVA LE DONNE * F. Truffaut, Francia1977, 114′, 6.4 (M)
  2. ULTIMO TANGO A PARIGI * Bernardo Bertolucci, Italia 1972, 131′, 8 (MM)
  3. QUALCUNO VOLO’ SUL NIDO DEL CUCULO * Forman, USA’75, 128′, 9.3(M)
  4. LA GRANDE ABBUFFATA  Marco Ferreri, Italia-Francia 1973, 123′ (=> MM)
  5. IL PORTIERE DI NOTTE, Liliana Cavani, Italia 1974, 113′ (=> Mymovies)
  6. BARRY LYNDON, Stanley Kubrick, GB 1975, 178′ (MyMovies – Extra – €)
  7. ADELE H. , François Truffaut, Francia 1975, 94′ (=> Mymovies)
  8. IL PADRINO, Francis Ford Coppola, USA 1972, 170′ (=> Mymovies)
  9. KRAMER CONTRO KRAMER * Robert Benton, USA 1979, 101′ (MyM)
  10. ARANCIA MECCANICA * Stanley Kubrick, GB 1971, 131′, 8.5 (MyM)


LA GRANDE ABBUFFATA, Marco Ferreri, Italia-Francia 1973, 123′

Ci si può far del male mangiando (troppo) così come ci si può far del male facendo sesso (troppo).

Se invece siete o vorreste diventare dei grandi nel sesso, guardatevi uno che è un grande in cucina


|<=        FORUM       =>|


ULTIMO TANGO A PARIGI, Bernardo Bertolucci, Italia 1972, 131′

Un’eccellente definizione sintetica di Terra1

E’ un film che ha 40 anni sulle spalle, ma è anche il film italiano che ha incassato di più in assoluto e soprattutto è il film per il quale fu ordinata la distruzione dell’originale e di tutte le sue copie. Cosa dice di tanto disturbante per gli abitanti della terra questo film?Fornisce un’eccellente definizione di Terra1, il pianeta dove un uomo piace alle donne fino a che lui non dice un “ti amo” che significa “voglio vivere con te per sempre”. Quando lo dice, la donna lo uccide. Naturalmente questo strano fenomeno non risulta a nessuno, sulla terra attuale. Però nello spezzone qui sotto lei è tanto innamorata, quando ancora lui non si è innamorato di lei:

Quando invece lui le dice “ti amo” allora lei gli spara. Decidetevi ad ammettere che vivete sul pianeta dove chi ama uccide la persona che dice di amare, visto che ora una alternativa al vostro pianeta c’è e si chiama Terra2. Se non siete ancora convinti, ditemi, perché si è uccisa la moglie di lui? Si è uccisa per dire al marito quanto era infelice con lui. Si è uccisa per uccidere lui. L’amore negativo è questo, anche se di regola lei non arriva a tanto per farci restare male lui (qualcuna comunque ci arriva, come vediamo nel film l’avvocato del diavolo). Il marito interpretato da Marlon Brando non ci sta a prendersi le colpe, dopo aver offerto a sua moglie quello che su Terra2 è considerato il migliore dei matrimoni possibili: quello aperto, quello in cui gli amanti di lei (qui il personaggio interpretato da Massimo Girotti)…

… non sono considerati nemici ma alleati nel cercare la felicità di lei.

Il personaggio di Marlon Brando non ci teneva a prendersi colpe che non aveva e allo strapparsi i capelli ha preferito il sesso con la bella Maria Schneider, approfittando del periodo in cui gli uomini sono ben accetti alle donne: quello prima che si innamorino di loro. Questo film dice anche che la famiglia negativa, l’unica tipo di famiglia nota sulla terra attuale, è quella che fa soffrire (come una inc…. non voluta ma subita ). Ma gli 8 secondi censurati di questo film non contenevano i gemiti di sofferenza di lei, bensì quelli di piacere…

Perché l’amore negativo non tollera il piacere.


<=        FORUM       =>


QUALCUNO VOLO’ SUL NIDO DEL CUCULO, M. Forman, USA 1975, 128′, 9.3

I cuculi sono uccelli ben noti per la loro strana abitudine di essere dei parassiti dei nidi altrui. Infatti la femmina colloca da maggio a luglio un uovo per volta, a giorni alterni, poiché ciascun individuo è parassita di una sola specie, nei nidi di altre specie di uccelli, soprattutto di capinere, forapaglie, ballerine ed averle; le uova deposte assomigliano spesso per dimensioni e colore alle uova dei genitori adottivi. Il cuculo depone complessivamente 15-20 uova che si schiudono dopo 12 giorni e mezzo, i giovani cuculi nascono perciò contemporaneamente o addirittura prima dei compagni di nido. Con un impulso istintivo i nuovi nati spingono fuori dal nido le uova o la prole dei genitori adottivi, sbarazzandosi in tal modo dei concorrenti e rimanendo unici padroni del nido. I nuovi genitori continueranno a nutrirli lo stesso, guidati dall’istinto naturale.”

Informazione tratte da naturameditteraneo.com.

Combattendo contro qualcuno fingi di combatterlo ma lo vuoi rafforzare

Guardatevi questo spezzone del film e sappiatemi dire alla fine non se l’infermiera è simpatica, perché è chiaro che non lo è, ma se lui (Patrick McMurphy) è più simpatico di lei o se invece è altrettanto antipatico al di là delle apparenze perché bisogna essere in due per creare una relazione e se la relazione è antipatica la responsabilità di aver stabilito quella relazione è di entrambi.

Uno che rifiuta di relazionarsi con l’infermiera c’è ed l’indiano che si è finto sordomuto per non dover parlare con nessuno in un reparto dove le relazioni sono brutte e la colpa non è della dirigenza o dei ricoverati ma di entrambe le parti.

Guarda caso l’indiano che non ha accettato nessuna relazione con le persone di quel reparto esce vivo da quel reparto.

McMurphy non esce vivo dal reparto e c’è un punto che mostra molto chiaramente che lui potrebbe andarsene da lì ma preferisce restare. Guardate il film e trovate questo punto, dopo di che spero conveniate con me che McMurphy non è vittima dell’ìinfermiera ma vittima di se stesso.

Apparentemente McMurphy è rinchiuso lì perché la società mette in clinica o in prigione chi come lui rifiuta di trovare un accordo con la società, ma quella della società è una reazione alle provocazioni di McMurphy per cui lui è qui perché voleva essere qui (anche se senza esserne consapevole trattandosi della volontà del suo sistema emozionale e non del suo sistema razionale), come si intuisce dal video che segue.

Ora guardatevi il film per intero e dopo sarete più vicini ad ammettere che molte persone sulla terra attuale sembrano combattere contro le persone negative mentre in realtà le appoggiano (e questa è collusione, ovvero accordo sotto-banco, in questo caso nel senso di non cosciente, a danno di terze persone)

Il film col punteggio maggiore della mia collezione mostra un caso di collusione

Il fatto che il film col massimo voto di critica e pubblico mostri un caso di collusione fa capire che voi vivete su un pianeta pieno di persone che fanno finta di combattere la negatività mentre in realtà la rafforzano. Se volete credere alla loro buona fede, pensate pure che il nostro protagonista voleva rendere migliore la vita sua e altrui, ma scordatevi Terra2. Perché noi pensiamo che quelle siano le persone peggiori, le più false, le più dannose per se e per gli altri.


|<=        FORUM       =>|


 IL PORTIERE DI NOTTE, Liliana Cavani, Italia 1974, 113′

Per non ammettere coscientemente un atteggiamento relazionale diffuso come quello negativo (ben il 75% delle relazioni  sarebbero tali secondo il ragionamento fatto nell’introduzione al paragrafo 2.1 – Da una positività al 25% ad una al 75%) serve un sistema ingannevole per spiegare le cose sofisticatissimo, oltre che un’omertà al 100%, ma a volte non basta lo stesso. In questo caso si ricorre alla patologizzazione del comportamento: quando proprio è impossibile negare che in quella relazione c’è un carnefice e una vittima che premia il suo orientamento al farle del male, allora uno o entrambi sono classificati malati da curare (notare che “carnefice” è di genere maschile e “vittima” è di genere femminile, visto che a decidere cosa è bene e cosa è male sono le donne nella mia spiegazione dell’amore e le donne preferiscono di gran lunga lasciare il ruolo dei carnefici agli uomini, che se lo pigliano troppo spesso volentieri).

La negatività raccontata in questo film è negata come scelta e patologizzata sotto la voce “sindrome di stoccolma“, sulla terra attuale. Di che si tratta è presto detto: un certo numero di persone rapite (soprattutto di donne rapite) si innamora del suo rapitore. Secondo uno studio citato dallo psichiatra Claudio Marcassoli in questa pagina che raccoglie molti dati su questa presunta malattia, il 50% dei rapiti sviluppa questa sindrome (definita così da un agente speciale dell’FBI dopo un rapimento avvenuto in Svezia). Se proprio ci tenete a considerarla una malattia, credo vi farà piacere che secondo un articolo sul sito Doctissimo (=> il “Chi siamo” di Doctissimo) è una sindrome poco diffusa che riguarda circa il 10% dei rapiti a sua incidenza  di questo secondo sito la sua incidenza. Sempre se ci tenete ad essere ben ancorati alla terra dove si nega l’esistenza delle relazioni negative appoggiando di fatto il lato peggiore della terra attuale, potete andare a vedere tale “malattia” (?!?) su questa pagina del blog Medicina Live, uno dei molti blog montematici del network isayblog)

Se invece volete farvi un regalo che renderà inevitabilmente piacevole il resto della vostra vita ammettendo l’esistenza delle relazioni negative, guardatevi quanto potere acquista la ragazzina che a un certo punto decide (inconsapevolmente, trattandosi di una decisione presa a livello emozionale) di accettare una relazione di amore col nazista di cui era prigioniera.


|<=        FORUM       =>|


KRAMER CONTRO KRAMER, Robert Benton, USA 1979, 101′ (=> Mymovies)


|<=        FORUM       =>|


ARANCIA MECCANICA Stanley Kubrick, GB 1971, 131′, 8.5 (MyM)

Questi giovani fanno del male perchè altrimenti fanno del male a loro. O no?

Su Terra1 la negatività non può essere ammessa, altrimenti l’amore com’è oggi non lo vorrebbe più nessuno, e tra le spiegazioni del piacere di far soffrire la più gettonata e la più dannosa è quella proposta qui: perché se fossero privati della loro cattiveria diventerebbero vittime, poverini, della cattiveria altrui.

Su Terra2, invece, fanno del male per pretendere dagli altri di avere tutto senza dare/fare nulla. Dopo di che scegliete pure su che pianeta volete abitare e far abitare i vostri figli.


|<=        FORUM

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *