prime

In PRIME (Ben Younger, USA 2006) una donna di 37 anni prova ad avere una relazione con un giovane pittore di 23 anni. Fino ad oggi questo film mi piaceva perché mostrava le contraddizioni della psicologia attuale (la quale, ignorando la negatività in amore, si schiera a favore di essa), ma adesso è l’occasione per mettere alla prova la seguente tesi fondamentale di Terra 20: di fronte ad una grossa differenza di età, il matrimonio a due di Terra1 (insieme fino a che morte non vi separi) non funzionerebbe, per cui è meglio per tutti non provarci. Invece funzionerebbe il matrimonio a tre di Terra 20 (matrimonio con durata ventennale se intendono fare un figlio insieme, cosa che però è sconsigliata, o relazione importante di durata compresa tra 10 e 20 anni, se la persona con più anni ha già un figlio e non ne desidera altri). In questa storia la 37-enne un figlio non ce l’ha e lo vorrebbe, per cui l’unica opzione disponibile diventa una relazione di breve durata che ringiovanisca lei e maturi lui. Che sarebbe pur sempre un’ottima cosa, ma loro non hanno gli strumenti giusti per gestirla e oltre a farsi del male inutilmente rimettono in gioco la psicologa (la quale si permette il lusso di fare quella di larghe vedute, tanto è chiaro che una relazione a lungo termine non può funzionare).

VEDERE IL FILM <= | => APPROFONDIMENTI 
INDICE DEL RIASSUNTO DEL FILM COI MIEI COMMENTI

VEDERE IL FILM

Fonte: putlocker e VK by cineblog


|<= 1 – Titoli iniziali


|<= FINE COMMENTO e INIZIO APPROFONDIMENTI


A<=

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *