TERRA2+ (T++)

Terra1 è la terra attuale, negativa in amore e positiva sul lavoro. Terra2 è la terra positiva in amore e sul lavoro, nell’ipotesi minimalista che il lavoro resti come è oggi, essendo già positivo. Il lavoro, però, potrebbe diventare molto più positivo di come è sulla terra attuale, se succedesse che la positività sul lavoro aumentasse a causa della positività in amore e se la maggiore positività sul lavoro aumentasse anche la positività in amore. Chiamerò lavoro doppiamente positivo (lavoro++) il lavoro positivo usato per alimentare l’amore positivo.


|<= Terra2 2.0 (o anche Terra2+ abbreviabile in T++)


Chiamerò Terra2 2.0 (o anche Terra2+ abbreviabile in T++) la terra del futuro dove l’amore è positivo (terra che sto chiamando Terra2 ma che ora diventa Terra2 1.0 per risultare distinguibile da Terra2 2.0) ma anche la terra come sarebbe se l’amore fosse positivo (e questa è Terra2) e il lavoro è doppiamente positivo (per cui Terra2 si guadagna un +).

Terra1 è ricca ma infelice in amore, quindi non felice complessivamente (perché nessun’altra felicità può compensare la mancata felicità in amore). Terra2 1.0 è felice in amore ma non ricca, nel senso di meno ricca di Terra1, perché pensata ipotizzando che la felicità in amore riduca l’interesse a diventare ricchi e quindi l’impegno sul lavoro. La prossima versione di Terra2, ovvero la versione 2.0 di essa, e una terra felice in amore e ancora più ricca di Terra1. Che ovviamente sarebbe il massimo. Fino ad oggi non ho osato sperare tanto, ma poi ho dovuto trovare il coraggio, perché altrimenti la positività in amore diventava un guscio vuoto. Che me ne faccio del permesso di vivere nuovi amori datomi da mia moglie, su Terra2, se non creo nulla di nuovo, avendo pertanto bisogno di nuove approvazioni femminili? Se ogni giorno creo qualcosa di nuovo, perché questo mi consente di innamorarmi di nuovo, perché non venderlo anche, guadagnandoci sopra soldi meritati? E’ una forma di avidità, ma non è l’avidita di Terra1 dove si cerca di sopperire coi soldi all’infelicità in amore. E’ l’avidità di Terra2, dove l’amore è così bello che se ne vuole sempre di più. Per alimentare l’amore si finisce per alimentare anche il lavoro e i guadagni, arrivando alla terra insieme molto felice e molto ricca. Oltre alla difficoltà a crederci, dopo una vita passata su una Terra1 che non si poteva permettere un bilancio positivo per cui se ottenevi molto da una parte dovevi perdere molto da un’altra parte, non vedo nessun altro problema. Per cui questa e nessun’altra sarà la Terra2 dei miei sogni, da oggi in avanti.


|<= Quattro splendidi film per inaugurare Terra2+


Mentre mi barcameno a fatica tra tre telegiornali di un’Italia di inizio 2013 inguardabile e mentre ogni giorno lavorativo mi scontro contro condizioni impossibili di insegnamento in una scuola italiana inguardabile, questi quattro splendidi film mi consentono ancora di andare a letto la notte e di svegliarmi la mattina con una speranza per il futuro.

UPSIDE DOWN è un ritorno alle  mie origini, quando 23 anni fa mi innamorai della distinzione tra Stato Nascente e Stato Normale proposta da Francesco Alberoni (un laureato in medicina che ha insegnato prima psicologia e poi sociologia), abbastanza da mettermi a studiare un modello del cervello che la supportasse integralmente. In questo film i due stati possibili, antitetici tra loro, diventano le due opposte forze di gravità del Mondo di Sopra (quello dei normali) e del Mondo di Sotto (quello degli stati nascenti). Su tali due mondi il film dice poco, ma ammettere che i normali sono del tutto diversi dagli innamorati è straordinariamente importante.

THE HOST è un salto nel futuro: la positività è ancora considerata un’impostazione aliena dai pochi terrestri negativi che ancora la rifiutano, ma ha conquistato quasi tutti sulla terra senza sparare un solo colpo di arma da fuoco, con effetti descritti così: “La terra è in pace. Non c’è fame. Non c’è violenza. L’ambiente è salvo. Onestà, cortesia e gentilezza sono praticate da tutti. Il nostro mondo non è mai stato così perfetto.”

In mezzo ci sono due splendidi film, uno con ascesa sociale per meriti (LIMITLESS) e l’altro col mantenimento di un livello sociale di partenza alto (LA FRODE). In questi due film lavorano al massimo livello dirigenziale sia gli uomini che le donne, ma gli uomini non lavorano più per fare i soldi bensì per meritare l’amore di una donna (di pari età in LIMITLESS e della prossima generazione in LA FRODE). Ovviamente l’amore chiesto e ottenuto è quello positivo, ma non chiedete a questi due film di spiegarvi l’amore positivo perché qui esso è presupposto e consente ai due protagonisti di essere alla fine così come sono.

La pillola magica al centro di LIMITLESS è ovviamente la scoperta di Terra2, fatta per caso dal protagonista maschile ma poi portata avanti con intelligenza e lungimiranza fino alla vittoria (anche sua ma non solo sua bensì di un’intera comunità, che per ora è quella di New York). Questo film (che al momento è l’unico dei quattro che ho commentato integralmente) mostra che venire in contatto con Terra2 non basta. Se non si prende Terra2 dal verso giusto, infatti, le persone che hanno provato la pillola vanno a finire male.

La frode mostrata nel film LA FRODE non è quella che fa il magnate della finanza, ma quella che cerca di fare a suo danno il poliziotto prima e la moglie dopo. La giustizia che cerca di incastrare il dirigente che ha fatto un errore di valutazione ma è disponibile a pagarlo di persona senza che gli altri ci rimettano nulla è la giustizia “giusta tecnicamente quanto ingiusta sostanzialmente” di Terra1. La moglie che ricatta il marito completa il quadro della moralità irrecuperabilmente immorale di Terra1, ma prima di toccare questo punto profondamente dolente è necessario rivedere dalle fondamenta l’idea di amore usata oggi.

Vorrei concludere con l’inquadratura finale di UPSIDE DOWN, la quale ci mostra un mondo molto ricco oltre che positivo in amore.

Per capire come fanno a stare su i grattacieli in alto in questa foto, bisognerà capire il segreto del polline rosa. Al momento non conosco nessuno che desideri conoscere tale segreto, ma domani è un altro giorno.


|<= E 4 grandi film per capire l’amore temporaneo (o amicizia con amore)


.

.

.

.


<= | => Altra sezione del progetto Terra2 (Terra2)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *