Home

 25/11/2018 (=> Other Languages) BENVENUTA/O su una terra del futuro che io chiamo terra2, diversa dalla terra di oggi perché la relazione di coppia non è una relazione emozionalmente negativa ma una relazione emozionalmente positiva. Questo porta un clima molto diverso e molto migliore in tutte le case della terra, comprese quelle temporaneamente abitate da single. Poi la diversità e il miglioramento raggiungono il lavoro e la politica, producendo un cambiamento così esteso e marcato da giustificare il nome di terra2 (terra di seconda generazione) dato alla terra dove l’amore è positivo

  • Se volete saperne di più sull’amore come incontro tra due cervelli per accordarsi su un modo di vivere (e non come incontro di due sessi per riprodursi) andate alla pagina “AMORE POSITIVO”
  • Un film che mostra l’amore positivo non esiste, perché quella di oggi è ancora la terra dove l’amore è negativo, ma se andate alla pagina “FILM2” (la vecchia pagina FILM non è più aggiornabile) trovate elencati i film che io ho selezionato in un lavoro che va avanti da 15 anni come i più utili per capire l’amore positivo.
  • L’amore positivo descritto in questo sito è un’attività del cervello, raccontata a partire da un modello del cervello per psicologi che ho chiamato modello P (=> Diapositive “Modello P e terra2” 13′ e “Il punto chiave del modello P“, 7′). Per saperne di più su cosa aggiunge il modello P alle spiegazioni di psicologia presenti nei libri attuali, si vedano la 3 pagine di psicologia più recenti: PSICOLOGIA SOCIALEPSICOLOGIA GENERALEFISIOLOGIA CARLSON
  • Visto che le donne non sembrano per nulla interessate all’amore positivo, evidentemente trovandosi bene con l’amore negativo di ora, sto cercando di contattare uomini scontenti della loro situazione attuale, perché chiedano loro alle donne amore positivo. Su questo si veda la pagina “VOCE AGLI UOMINI”.
  • Più avanti in questa pagina trovate una definizione di terra2
  • Per lasciare un commento andate in fondo alla pagina e scrivete qualcosa. Per scrivermi a guido@piangatello.it . In ogni caso, grazie per la visita.

copertinaA


Dal settembre 2017 sto scrivendo un libro sull’amore positivo, la cui copertina provvisoria è mostrata qui a destra, e che per ora è formato solo da diapositive con audio => pagina del libro “L’AMORE POSITIVO 

L’indice attuale della parte teorica del libro  è quello mostrato qui sotto.

La diapositiva di questo libro che ha come titolo “Modello P (modello del cervello per Psicologi) e Terra2” (<= ascolta questa diapositiva) è un’alternativa (più tecnica e difficile da capire ma anche più precisa) alla spiegazione di cosa sia terra2 che trovate sotto.

Libro in pdf



Cinque petali di rosa di Alex BrittiTerra2 di Attilio Fontana e Clizia Fornasier – (iscr)


|<= Definizione di Terra2


Definizione provvisoria: Terra2 è la terra come diventerebbe se le persone ammettessero coscientemente l’esistenza delle relazioni definite come “possessive” dalla => psicologia clinica fondata sull’analisi della domanda. Secondo tale psicologia clinica, che veniva insegnata alla facoltà di Psicologia 1 di Roma – indirizzo intervento clinico – quando l’ho frequentata io nel 2002 (=>Chi sono), ci sono 2 tipi di relazioni: le relazioni di scambio e le relazioni possessive (=> Comando emozionale e orientamento al piacere o alla sofferenza, 29′) Purtroppo (per lo star bene) sulla terra attuale è possessiva la relazione di coppia e spesso anche la relazione genitori-figli adolescenti, ovvero una buona fetta della vita privata

La psicologia clinica fondata sull’analisi della domanda di Carli/Paniccia non fa riferimento al cervello e per questo non è accettabile su Terra2, dove sono ammesse solo psicologie che definiscono i loro termini tecnici facendo riferimento al cervello.

Il modello del cervello per psicologi di Piangatello Guido (=> modello P del cervello) definisce in termini cerebrali i due termini tecnici fondamentali dell’analisi della domanda di Carli/Paniccia ipotizzando l’esistenza di un sistema emozionale corticale (largamente coincidente col “cuore” di cui si parla sempre in amore) in grado di creare “emozioni per scelta” che si sommano alle emozioni di origine esterna, orientato a creare emozioni per scelta positive (orientamento al piacere) nelle “relazioni emozionalmente positive” (largamente coincidenti con le “relazioni di scambio” dell’analisi della domanda) ed emozioni per scelta negative (orientamento alla sofferenza) nelle “relazioni emozionalmente negative” (largamente coincidenti con le “relazioni possessive” dell’analisi della domanda). Definizione finale: Terra2 è la terra come diventerebbe se le persone ammettessero coscientemente che il sistema emozionale corticale può preferire la creazione di sofferenza alla creazione di piacere e che fa tale scelta nelle relazioni emozionalmente negative per imporsi sull’altra persona con la forza (precisamente con la forza delle emozioni spiacevoli, che essendo in grado di rendere spiacevoli le emozioni altrui rende l’orientamento negativo la bomba atomica di chi non ha bombe, a cominciare dalle donne e dai figli)

Esistono tre versioni di Terra2: la versione 1.0 che si chiama Terra2 o “la terra dove l’amore è positivo“; la versione 2.0 che si chiama Terra2+ o T++, a parole “la terra doppiamente positiva” (perché oltre ad essere positivo l’amore è doppiamente positivo il lavoro, che era già positivo su Terra1 ma lo diventa molto di più quando la positività sul lavoro non è più vanificata dalla negatività nella vita privata); la versione 3.0 che si chiama Terra20 perché, essendo una terra a cambiamento molto veloce, già dopo vent’anni diventa necessario rimettere mano al titolo di studio, al lavoro che si fa e al partner con cui si convive, portando ad un modo di vivere totalmente diverso da quello con un solo lavoro e un solo matrimonio.


|<= Canzone “Cinque petali di rosa” di Alex Britti

Sei… nella notte più profonda        Sei ovunque,
o nel cielo luminoso
nella crudeltà di un’onda
o nella mia carezza.

Sei… il mistero del destino            tutto passa da te
o la verità del vino
nei tuoi occhi larghi d’alba
o viali del tramonto.

Sei.. medicina degli affanni           e dimentico ogni problema quando ci sei tu.
la regina degli inganni                   Ma tu sei la regina degli inganni se…
solo adesso me ne rendo conto.   chiedi e offri l’amore possessivo di Terra1

Stai… all’inferno o in paradiso      Sembra che tu abiti in paradiso
dentro il fango o in un sorriso       ma il paradiso dura poco e dopo c’è l’inferno e il fango
nel piacere di un caffè
preso in pomeriggio.

Sai, la bellezza è silenziosa
delicata e forte come cinque petali di rosa
che non cadono mai
e se dovessero cadere già lo sai
rimarrebbero i colori
e il ricordo dentro un vento caldo.

Poi… siamo come la bellezza
certe volte è maliziosa
certe volte si nasconde dietro un’amarezza.   Ma io ho visto una terra dove il  ………………………………………………………………paradiso non nasconde l’inferno

Sai, la bellezza è silenziosa                            Su questa terra dove la bellezza
delicata e forte come cinque petali di rosa     dell’amore dura per sempre
che non cadono mai                                        perché l’amore non è possessivo
e se dovessero cadere già lo sai                    a te piacerebbe di abitare?
rimarrebbero i colori
e il ricordo dentro un vento caldo.

E’ ora di partire, prepariamoci a viaggiare
giriamo nei meandri di una vita da spaccare
prendiamoci di mira e poi facciamo pace
e diamo un nome adesso a tutto quello che ci piace
come sai
la bellezza è silenziosa
delicata e forte come cinque petali di rosa
che non cadono mai
e se dovessero cadere già lo sai
rimarrebbero i colori
e il ricordo dentro a un vento caldo.

E poi nella notte più profonda
o nel cielo luminoso
nella crudeltà di un’onda
come la…
come la bellezza!


Terra 2 è anche il titolo di un brano scritto da Attilio Fontana e Clizia Fornasier per il loro primogenito Blu

Qualche momento di felicità lo si vive anche con l’amore negativo, ma non dura a lungo. Farlo durare è possibile, ma serve il matrimonio a termine e l’amore temporaneo, due oggetti per maneggiare i quali senza farsi male bisogna aver capito come il cervello gestisce l’amore. A voi va di capirlo o vi sta bene che l’amore felice duri ben poco?

|<= 

 

14 thoughts on “Home

  1. questo progetto di terra2 mi appassiona uuuuu aaaaa è una cosa fantastica voglio venire anche io su TERRA 2 con lei con questa scienza esattaaaa

  2. In effetti mi mancava qualcuno che mi prendesse in giro perché credo alle cose in cui credo.

    Non sono il solo a farlo, però. Se mai sono il solo a farlo su un terreno così scivoloso come l’amore. Che lei mi creda o meno, però, devo ancora trovare una persona a cui ne parlo (dal vivo) che alla fine non si auguri segretamente che ci sia del vero in quello che dico.

    Quanto alla scienza esatta, non so lei, ma io sono un ingegnere. E conosco solo due tipi di progetti: quelli che una volta realizzati funzionano e quelli che non funzionano.

  3. Guido però lo sfondo scuro non predispone bene alla lettura… vai su qualcosa di meno forte. O è voluto?

    • Tu che dici, Fabrizio, mi sarà venuto per caso lo sfondo nero o l’ho voluto io?

      Perché l’abbia voluto non me lo chiedi, ma te lo dico lo stesso nella speranza che a qualcun altro interessi di saperlo. Perché nulla distrae di meno dal soggetto che sta davanti allo sfondo. E visto che qui il soggetto è sempre una donna, dato che si parla di amore e di film immancabilmente centrati sull’amore, l’attenzione tutta dedicata a lei e per nulla dedicata allo sfondo è un atto d’amore.

      Un atto d’amore più che giustificato, se è vero che qui si suppone che due sole donne a cui piacesse il messaggio esposto qui basterebbero per avviare un cambiamento che porterebbe tutti su Terra2 nel giro di pochi mesi.

      Se poi ti disturba che qualcuno abbia pensato bene di accaparrarsi il nero (e penso al fascismo), così come qualcuno ha pensato bene di accaparrarsi il colore dell’amore realizzato (il viola e qui penso ai preti che lo hanno messo come il colore dei funerali), tieni presente che il nero è il massimo della determinazione. E che si può essere massimamente determinati a trattar male gli altri (fascismo e lo sport più diffuso su Terra1), ma anche massimamente determinati a trattarli bene (amore e lo sport più diffuso su Terra2).

      Questo è quanto. Poi se la lettura non ti invoglia a proseguire, forse è meglio se te la prendi col contenuto e non con lo sfondo su cui si trova.

      Comunque tieni presente che qui le parole sono un aspetto marginale del messaggio, mentre il messaggio principale è affidato ai film e alle loro immagini (che, guarda caso, sono valorizzate al massimo da uno sfondo nero). Guardati i film, cominciando da quello che preferisci ma poi guardando anche quello che viene prima e quello che viene dopo. Perché un singolo film è solo una frase di un discorso che viene fatto usando tutti i film del progetto Terra2 (sullo sfondo degli altri film, messi in secondo piano per valorizzare quelli in primo piano)

  4. L’autolesionismo è tipico nelle persone che, in qualche modo, si sentono responsabili della negatività delle loro relazioni amorose.
    Esso è molto pericoloso, infatti, “normalmente” non compreso e capito,
    scatena reazioni a catena. Se l’Altro è una persona già di suo tendente al prepotente, l’esito rischia di essere nefasto. Nella media delle persone che sono “Amate” da una personalità femminile forte, è quasi “automatico” che nel “DNA” psicologico dell’Amato o della persona rispetto alla quale, in questo caso, si presta attenzione ci sia qualcosa di “aggressivo”. Non so se il commento è corrispondente a quanto richiesto, ma è quello che sentivo di scrivere. Grazie se qualcuno lo ha letto con vera partecipazione.

    • Ciao Anna
      se ti va di fare un esempio di quello che dici qui sopra su una vicenda mostrata in un film, preso dal mio elenco o no ma disponibile in streaming, dopo sia io che gli altri possiamo capire quello che dici e dirti la nostra opinione, con la possibilità di esserci utili a vicenda.
      A presto, spero.

  5. ..il giorno del bacio…….a me resta molto molto difficile e penoso scambiarmi il segno della pace la, domenica in chiesa….non sopporto toccare le persone….e per me il bacio è molto più SESSO del rapporto di penetrazione……ricordo che la prostituta di pretty woman diceva all amica che non devono mai baciare…..i capi mafiosi si baciavano sulla bocca……e tu lo proponi come simbolo di un nuovo rapporto………molto meglio il modo di salutarsi degli indiani dell India…unire le proprie mani e portarsele alla fronte guardando intensamente l altro…..a distanza….molto più igienico, anche. Preciso che non sono assolutamente patofobica.

    • Un abbraccio anche a te, chiunque tu sia, e grazie per gli auguri sul lavoro. Perché ho davanti davvero un grande lavoro nel progetto appena iniziato, che spero terminerà tra tre anni con la pubblicazione di un libro dal titolo “Psicologia generale fondata sul modello P del cervello”

  6. Buonasera prof, a volte penso sia un po’ matto, ma altre volte mi stupisce la sua persona interiore, è divertente, simpatica, dolce ecc.. penso che a volte il suo approcciarsi alle persone sia più una difesa, per non mostrarsi debole e non venire attaccato. Comunque nel profondo la stimo e porto rispetto per le sue idee.
    Buon fine di serata, a presto.
    – Nessuno.

    • Intanto grazie per aver parlato qui, anche se sotto anonimato.
      Poi se il tuo “penso sia un po’ matto” è legato al mio proporre una terra tanto diversa da meritare il nome di terra2, allora è il benvenuto. E mi offre l’occasione per precisare che la novità di questo sito è di proporre un modo nuovo di vivere l’amore. Poiché l’amore condiziona profondamente la vita in ogni casa della terra, un cambiamento su di esso diventa facilmente un cambiamento del modo di vivere di tutte le le persone della terra. Inoltre se si dovrà prendere atto che il modo usato fino ad ora di vivere l’amore era brutto, sarebbe una bruttura che dura da 5 mila anni e una bruttura che si è fatta duemila anni fa una religione su misura e 150 anni fa una psicologia su misura per nascondere la sua vera faccia.
      Se poi è da pazzi pensare che ci sono due modi di vivere le relazioni di coppia, come ci sono due modi di vivere la scuola degli studenti e due modi di vivere il lavoro dei lavoratori, allora si, sono pazzo, e non di poco.
      Buon inizio di giornata.

    • A cosa credere lo decido insieme agli altri del gruppo, se il gruppo lo costruiamo insieme. Se invece entro in un gruppo già costruito, accetto con tale ingresso di credere a quello che credono gli altri.
      Premesso questo la Sua domanda diventa se sono disponibile a entrare in gruppi che credono in Dio o meno. E la mia risposta è che si, potrei anche entrarci, ma ci penserei non due ma tre volte prima di farlo. Perché il Dio della religione cristiana è tutt’altro che in prima fila nello sponsorizzare le relazioni positive

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *